Betulla: come si assume e quali sono i benefici

La betulla è un rimedio naturale con molte proprietà benefiche. Viene spesso utilizzato per favorire la diuresi e quindi eliminare la cellulite.

La betulla, in botanica chiamata Betula pendula, è una pianta perenne della famiglia delle Betulaceae. Essa viene utilizzata frequentemente per la cura della cistite e della cellulite grazie alle sue proprietà diuretiche e depurative. Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà della betulla e quali le sue controindicazioni.

Proprietà della betulla

Le foglie della betulla hanno proprietà molto interessanti che rendono questa pianta utile in fitoterapia. In particolare sono sfruttate le proprietà diuretiche e depurative che derivano dai flavonoidi, dai tannini, dalla vitamina C, dall’acido betulinico, dalle resine e dagli olii essenziali. La sua azione depurativa deriva in maniera diretta da quella diuretica, infatti aiuta a eliminare l’acqua e le sostanze in eccesso presenti all’interno dell’organismo.

betulla

La betulla è quindi molto utile per eliminare il colesterolo e anche gli acidi urici che provocano reumatismi e gotta: per questo motivo la pianta è usata con ottimi risultati nella cura dell’ipertensione e della ritenzione idrica. L’effetto diuretico agisce anche in modo preventivo nei confronti della formazione di renella e diventa molto utile nelle affezioni delle vie urinarie, come la cistite.

La betulla ha proprietà utili anche per combattere la cellulite aiuta l’eliminazione e la scomparsa dei noduli fibroconnettivali tipici di questo fastidioso inestetismo cutaneo.

È proprio grazie al fatto che favorisce la diuresi che la betulla risulta utile per eliminare il problema della buccia d’arancia sulla pelle. Alla luce di quanto detto è chiaro che molti prodotti cosmetici dedicati al trattamento della cellulite hanno la betulla come ingrediente di principale

La pianta possiede anche importanti proprietà antisettiche che la rendono utile per curare le infiammazioni leggere. Durante l’inverno risulta essere un coadiuvante nella cura del mal di gola e della tosse per via delle sue capacità lenitive.

La pianta è anche consigliata per la salute del cuore e per mantenere in salute l’apparato circolatorio. L’assunzione di betulla aiuta anche a far diminuire i dolori muscolari e per prevenire la comparsa delle vene varicose.

Impieghi della betulla

La betulla è solitamente utilizzata per uso interno. La maniera di assumerla più diffusa è quella tramite infuso. Per realizzare un infuso basta mettere un cucchiaio di foglie di betulla per ogni tazza di acqua bollente. La pianta deve restare in infusione per circa 10 minuti prima di filtrare e bere. Si consiglia di bere due tazze al giorno lontano dai pasti, in questo modo si otterranno ottimi benefici.

tisana

Si può anche usare la tintura madre. In questo caso per realizzarla servono una sessantina di gocce da diluire in una bottiglia di acqua minerale. La bevanda va bevuta durante l’arco della giornata. In estate la si può bere fredda da frigo per rinfrescarsi.

Controindicazioni

La betulla non ha generalmente controindicazioni, essa infatti è di solito ben tollerata da chi l’assume. Sconsigliamo di assumere betulla però a tutti i soggetti allergici all’acido acetilsalicilico perché la pianta vede una buona presenza di salicilati. Di conseguenza è bene conoscere le proprie allergie per evitare il rischio di intossicazioni.

La betulla interagisce anche con alcune categorie di farmaci e va quindi evitata quando si assumono dei diuretici o degli anticoagulanti. Ne sconsigliamo l’impiego anche alle donne in gravidanza e in fase di allattamento.

Su amazon è possibile ordinare vari rimedi naturali alla betulla. Vi indichiamo di seguito i 2 più amati dalla community

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Punture di medusa: i consigli per riconoscerle e curarle naturalmente

Dieta senza carboidrati: aiuta a dimagrire?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.