Cimici: come riconoscere le diverse specie

Le cimici verdi, marroni o anche quelle del materasso sono specie diverse ma da allontanare con un repellente efficace e valido.

Ci sono insetti che, ormai, per via dei cambiamenti climatici, sono presenti tutto l’anno in casa e nel territorio. Si tratta di insetti che sono innocui, ma sicuramente fastidiosi come possono essere appunto le cimici che ne esistono di varia specie. Scopriamo come distinguerle, le tipologie e anche le abitudini di ogni essere.

Cimici

Sono degli insetti particolarmente infestanti e invasivi soprattutto in casa e in campo aperto dal momento che vanno a infestare e invadere gli ambienti. Si nutrono in particolare di frutta e verdura, tra cui la soia e il mais. Rischiano di arrecare danni all’agricoltura soprattutto in giardino e nei frutteti e di conseguenza alla filiera alimentare.

La presenza in casa, per via del loro forte odore sgradevole, è alquanto resente e fastidiosa. Invadono velocemente gli ambienti di casa colonizzando così i vari ambienti. Tendono poi a insediarsi un po’ ovunque passando da varie aperture: dalle crepe sotto le porte sino ai fiori, i condizionatori, ma anche le finestre aperte.

Gli insetti come le cimici sono facilmente identificabili per il ronzio e il continuo sbatacchiare da un posto all’altro della stanza. Inoltre, non sono presenti soltanto nella fase autunnale, ma anche nei periodi invernali. A causa del cambiamento climatico questa specie continua a essere presente tutto l’anno anche durante la primavera.

Cimici: le specie

In natura esistono diverse specie di cimici ed è bene riconoscerle per capire come trattarle e di conseguenza allontanarle da casa. Tra di loro vi è appunto la cimice asiatica, nota anche come cimice cinese che in Italia ha trovato un habitat alquanto favorevole. Si tratta di una specie che ama molto i frutteti e quindi rischia di danneggiare l’agricoltura.

Si riconosce per il suo colore marrone grigiastro e si può trovare anche in acqua. Ama i terreni sabbiosi o calcarei ed è presente anche nei binari delle ferrovie. Un’altra specie presente è la verde che è quella più comune presente soprattutto nelle nostre case da settembre ottobre e che continua a proliferare anche per il resto dei mesi.

Le cimici di colore verde sono particolarmente attratte dalle fonti di luce dove amano annidarsi e posarsi anche per proteggersi dal freddo dei periodi invernali. Ci sono poi le cimici dei letti o del materasso che possono arrivare a seguito di trasporti in hotel, stanze d’albergo la cui presenza non va ignorata o trascurata.

A prescindere dalla specie di cimice presente in natura, è molto importante capire quali sono i rimedi naturali e repellenti per cacciare da casa. Sono diversi i prodotti da usare per tenerle a distanza e impedire l’accesso in casa. I rimedi naturali sono sicuramente i migliori e i più adatti per questa specie.

Cimici: soluzione tecnologica

A prescindere dalla specie di cimici presenti in casa o nei giardini e nei frutteti, è bene cercare di trovare un metodo e una soluzione valida. Invece di pesticidi e insetticidi, la soluzione da usare molto efficace e soprattutto naturale quindi priva di qualsiasi effetto collaterale è Ecopest Home, un dispositivo all’avanguardia in questo settore.

Un repellente di tipo tecnologico, dalle dimensioni compatte da portare ovunque per tenere alla larga questi insetti e non solo. Questa formula è efficace in quanto tiene alla larga non solo le cimici, ma anche altri parassiti che si aggirano per casa: dalle formiche alle vespe, gli scarafaggi arrivando ai roditori.

Un dispositivo che, grazie all’interferenza magnetica e agli ultrasuoni che sono in grado di captare, permette di mantenere un ambiente sicuro per gli esseri umani e animali domestici. Questo repellente che si attacca alla corrente elettrica per funzionare riesce a rendere inospitale l’ambiente domestico a questi parassiti anche perché agisce su una superficie di circa 250 metri quadrati.

Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine -

Un repellente che è noto anche perché risulta ecologico, quindi non impattante per l’ambiente anche perché non usa pile che devono essere smaltite. Silenzioso, quindi non disturba e assolutamente non fastidioso.

Per ordinare Ecopest Home è necessario collegarsi al sito ufficiale del prodotto evitando così i siti Internet e i negozi fisici per garantire l’esclusività e originalità. Si compila il modulo con i propri dati per poi attendere la chiamata dell’operatore che andrà a confermare ed evadere l’ordine. Il costo di questo prodotto è di 49,90€ per due confezioni con pagamento anticipato tramite Paypal e carta di credito e i contanti al corriere.

Scritto da Simona Bernini

Lascia un commento

Dieta veg promossa da 20 anni di studi: fa bene ma non è per tutti

Medicina, De Luca (Anmco): “In nostre cardiologie dato mortalità infarti è al 2%”

Leggi anche
Contentsads.com