Reni: come sapere se funzionano correttamente

Per capire se i reni funzionano correttamente è fondamentale prestare attenzione ad alcuni particolari. Scopriamo quali sono i più importanti

Eistono degli esami del sangue che permettono di capire qual è lo stato di salute dei reni. Il test si chiama GFR (velocità di filtrazione glomerulare), ma è possibile anche utilizzare la misurazione dei livelli di albumina oppure esami ematici di routine come la creatininemia, che rileva la concentrazione della creatinina (una sostanza di scarto) e l’azotemia, che misura la quantità di urea nel sangue.

Per capire se i reni funzionano correttamente oppure no è comunque possibile prestare attenzione a qualche particolare durante la vita di tutti i giorni. Scopriamo quali sono i principali segni a cui è necessario fare attenzione per essere sicuri che questi organi siano perfettamente sani.

Reni: come capire se funzionano correttamente

Oltre agli esami specifici, ci sono dei segni specifici che permettono di capire se i reni funzionano correttamente oppure no. Quando i reni non funzionano bene significa che le tossine non riescono ad uscire dall’organismo tramite l’urina e restano nel sangue.

L’aumento del livello di tossine causa problemi di insonnia perchè addormentarsi è più difficile.

I reni sani che funzionano perfetta,emte convertono la vitamina D in un ormone chiamato Eritropoietina (EPO). Questo ormone è essenzziale per produrre i globuli rossi. Per tale motivo problemi ai reni causano un declino dei globuli rossi e di conseguenza stanchezza dei muscoli e del cervello.

Questi organi sono essenziali anche per mantenere la corretta quantità di minerali nel corpo.

Nel caso di problemi renali ci possono essere infatti dei segni sulla pelle che diventa pruriginosa e secca in quanto l’organismo manca di mineralizzazione. Quando i rifiuti si accumulano nel sangue, anche il sapore del cibo cambia e lascia un gusto metallico in bocca. L’alitosi è un segno tipo della presenza di un numero eccessivo di tossiene all’interno del sanfue e inoltre è tipico anche perdere la fame quando si hanno problemi ai reni.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quali sono i fattori che anticipano le allergie stagionali?

La dieta disintossicante di Simona Ventura: come funziona

Leggi anche
  • omega 3Integratori di omega 3: a cosa servono

    Gli integratori di omega 3 sono essenziali per tutti coloro che con la sola alimentazione non riescono ad introdurne quantità adeguate.

  • follicoliteFollicolite: cause e rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali efficaci contro la follicolite vi sono il tea tree oil, l’olio di iperico e gli impacchi a base di aceto bianco.

  • tosse persistenteTosse persistente: le cause e i rimedi principali

    Scopriamo insieme quali sono le principali cause della tosse persistente e impariamo a conoscere anche i migliori rimedi per ritrovare il benessere.

  • carenza magnesioCarenza di magnesio: cause, sintomi e come rimediare

    La carenza di magnesio comporta stanchezza, debolezza e irritabilità, ma si può rimediare mangiando vegetali a foglia verde e frutta secca

Contents.media