Cosa significa avere i globuli rossi alti?

Cause, sintomi e conseguenze dell'aumento dei globuli rossi nel sangue.

I globuli rossi sono le cellule del sangue, chiamati anche eritrociti, e sono le più numerose del corpo umano. La loro funzione è quella di trasportare l’ossigeno dai polmoni a tutto il resto del corpo. Attraverso le analisi del sangue, possiamo scoprire di avere i globuli rossi alti.

Cosa significa?. Vediamo insieme quali sono le cause e le conseguenze di questa anomalia.

Globuli rossi alti: cause

Un numero elevato di eritrociti nel sangue può essere il risultato di due condizioni diverse. La prima può essere una carenza di ossigeno da colmare, mentre la seconda, un midollo osseo iperstimolato. A loro volta, queste condizioni possono dipendere da molteplici cause:

  • Altitudine. Quando ci troviamo ad alta quota, la mancanza di ossigeno determina il conseguente aumento dei globuli rossi.
  • Attività sportiva intensa. Gli sportivi sono soggetti ad avere il valore alto, specialmente quando si allenano in maniera intensa. Infatti, un’eccessiva sudorazione può causare questa anomalia nel sangue.
  • Assunzione di eritropoietina. Un ormone sintetico che viene assunto dagli sportivi per migliorare le prestazioni fisiche.
globuli rossi alti
  • Gravidanza. Quando si è in attesa di un bambino, la produzione dei globuli rossi aumenta. Gli eritrociti femminili aumentano fisiologicamente per rispondere alle esigenze di due organismi.
  • Anemia mediterranea. I portatori sani di questa malattia hanno una caratteristica principale: i globuli rossi molto più numerosi del normale. Anche la loro forma è diversa, sono piccoli e schiacciati.
  • Problemi ai polmoni. Tra le patologie che aumentano gli eritrociti, troviamo quelle che colpiscono i polmoni e causano una limitata produzione di ossigeno.

    Come ad esempio, la bronchite e la fibrosi polmonare.

  • Cardiopatie. Sia congenite che acquisite, si cerca di rimediare il deficit cardiaco.
  • Dissenteria, vomito e stress eccessivi.

Globuli rossi: sintomi e conseguenze

  • Disturbi della circolazione. I capillari si intasano a causa della viscosità del sangue. Di conseguenza si posso verificare ictus, infarti ed embolie polmonari.
  • Debolezza e affaticamento, vertigini, emicrania ed ipertensione

globuli rossi alti

  • Emorragie. Perdite di sangue dal naso o dalle gengive.
  • Tonalità della pelle. La pelle si presenta più rossastra, tendente al blu, mentre sul corpo possono comparire dei lividi. La ragione principale è la quantità eccessiva di sangue ossigenato, che può provocare prurito o dolori articolari.

Come risolvere il problema

Quando l’aumento dei globuli rossi è lieve e temporaneo, non bisogna preoccuparsi. Al contrario, se il numero è davvero eccessivo, conviene consultare un medico. In seguito alle analisi del sangue, il medico potrà suggerire la terapia più adeguata, a seconda della causa che determina l’anomalia.

Probabilmente chiederà di assumere dei liquidi per via orale o per endovena, altrimenti prescriverà dei farmaci per impedire che si formino dei coaguli nel sangue. In casi specifici, sarà necessario effettuare trattamenti con farmaci chemioterapici.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cibi da evitare prima di allenarsi: quali sono?

I migliori esercizi per tonificare i fianchi

Leggi anche
Contents.media