Come curare l’insonnia negli anziani: consigli utili

Insonnia nelle persone anziane? Ecco come curarla, scopriamo alcuni consigli utili.

L’insonnia è la patologia del sonno più comune e diffusa. La gestione dell’insonnia nel paziente anziano diventa una sfida particolarmente difficoltosa per la presenza di polipatologie e di politerapie. Ecco come curare l’insonnia nelle persone anziane.

Come curare l’insonnia negli anziani: consigli utili

Con l’avanzare dell’età, i nostri corpi subiscono cambiamenti che a volte possono portare a problemi di salute nuovi e inaspettati. Uno di questi è l’insonnia. Questa problematica è piuttosto comune tra gli anziani e può essere causata da molti fattori come i farmaci, particolari condizioni di salute o cambiamenti nei modelli di sonno. 

Quando questo disturbo permane per lunghi periodi di tempo, esso può procurare nell’anziano stanchezza, irritabilità e depressione. Esiste un modo per gestire l’insonnia negli anziani? 

Per alleviare il disturbo dell’insonnia esistono varie soluzioni. In primo luogo, qualora il problema fosse causato da abitudini errate, la prima mossa da compiere è quella di modificare tali abitudini.

Per esempio, si dovrebbe vietare all’anziano di bere il caffè durante il pomeriggio o nelle ore serali e di cenare con alimenti troppo pesanti. 

Oltre a questo, l’anziano dovrebbe andare a letto sempre alla stessa ora e senza guardare la televisione. Difatti, l’esposizione a schermi luminosi prima di dormire può complicare l’addormentamento. 

Questi piccoli gesti possono migliorare in modo significativo la qualità della vita e possono avere un ruolo di primo piano nell’alleviare il disturbo dell’insonnia e favorire l’addormentamento rapido. 

Rimedi naturali per la cura dell’insonnia negli anziani 

Quando l’insonnia non è grave, il paziente anziano può ricorrere a piccoli rimedi naturali per favorire il sonno. In questo caso, si parla di gocce per dormire che sono perfette per gli anziani. 

Queste gocce, infatti, hanno un mero effetto calmante e, a dispetto dei farmaci, non provocano alcuna dipendenza. Tra i principali rimedi naturali abbiamo le tisane, come quella alla camomilla o al tiglio, oppure delle gocce calmanti come quelle alla valeriana. 

Ci sono situazioni in cui l’insonnia di un anziano provoca disagi a tutta la famiglia che deve prendersene cura. In quel caso, la soluzione ideale è chiedere aiuto a un professionista.

Una figura come quella del badante può alleggerire in modo significativo la gestione di un anziano insonne e può essere un sostegno fondamentale qualora la situazione sia diventata insostenibile nel tempo. 

È importante affidare le cure del proprio caro a un professionista competente e qualificato.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Vitamina B: a cosa serve, come assumerla

Arginina, come assumerla? I consigli

Leggi anche
  • 1216x832 11 08 32 31 870870555Stile di vita sano: le abitudini per vivere meglio

    L’articolo suggerisce abitudini per migliorare la qualità di vita, tra cui esercizio fisico, dieta equilibrata, idratazione, crescita personale, pensiero positivo, meditazione e gratitudine, da integrare gradualmente nella routine quotidiana.

  • 1216x832 05 08 31 09 819520107Vitamine e minerali: a cosa servono

    Le vitamine e i minerali sono fondamentali per la salute e si trovano in vari alimenti. Una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, garantisce un adeguato apporto di questi micronutrienti essenziali.