Notizie.it logo

Le dieci cose più disgustose nel nostro corpo

cose disgustose

Il corpo umano è certamente una macchina complessa, ma al suo interno nasconde anche alcune cose molto disgustose. Vediamone qualcuna.

Di solito, quando si parla di cose disgustose nel nostro corpo, si pensa all’apparato digerente. Nonostante sia abbastanza sgradevole, il nostro corpo è pieno di cose ripugnanti.

Ci sono molte cose disgustose in atto nel nostro corpo, forse persino un grumo di calcio ossalato (è ciò di cui sono fatti i calcoli renali). Stai producendo sudore, secrezione oculare e pus, e hai anche cibo non digerito o parzialmente digerito nella pancia. E sapevi che nel nostro corpo ci sono più batteri che cellule? Ci arriveremo fra un attimo. Prima di tutto, parliamo degli acari che si riproducono sulle ciglia.

10 Acari delle ciglia

Non c’è bisogno di chiamare dei disinfestatori. Questi acari sono comuni e quasi sempre innocui.

Ci sono degli acari che vivono nelle nostre ciglia. Più sei vecchio e più grassa è la tua pelle, e più acari ci sono. Si stima che gli acari, e in particolare gli acari Demodex (D. folliculorum, a essere precisi), abbiano colonizzato le ciglia di più dell’80% delle persone oltre i sessant’anni.

I Demodex sono acari del viso, e se potessi vederli a occhio nudo, li vedresti alla radice delle ciglia e dei follicoli piliferi.

Infatti, non sarebbe strano trovare fino a 25 acari per ogni follicolo delle ciglia. Nonostante la scoperta di questi occupatori abusivi delle ciglia sia allarmante, sono quasi del tutto innocui, e possono creare al massimo reazioni allergiche in individui particolarmente sensibili.

9 Cerume

Potrà essere tra le cose più disgustose, ma menomale che esiste. Senza di lui, le orecchie non potrebbero proteggersi dalla polvere e dai detriti.

Negli USA si spendono più di 60 milioni di dollari l’anno per i prodotti per pulire le orecchie, e circa 12 milioni di americani vanno dal dottore ogni anno per far rimuovere professionalmente il cerume (e molti di più vanno nei centri benessere o usano altri metodi non convenzionali), nonostante il canale uditivo sia una parte del corpo che si pulisce da sola.

Il cerume è una sostanza oleosa e cerea prodotta dalle ghiandole all’interno del canale uditivo. È un modo per l’orecchio di proteggersi. Il cerume blocca gli intrusi, inclusi la polvere e gli insetti (si sa che succede). Aiuta anche a lubrificare le orecchie, proteggendole da irritazioni, e ha proprietà antibatteriche.

8 Lipoma

La maggior parte dei depositi di grasso sembrano dei noduli morbidi sottopelle.

Il nostro corpo ha normalmente delle riserve di energia nelle cellule adipose, ma a volte questa tipologia di cellula cresce dove non dovrebbe.

Ciò dà luogo al lipoma, e nonostante sia tra le cose disgustose, non è pericoloso.

Si tratta di piccole masse rotonde di cellule adipose sottocutanee, tra la pelle e il muscolo. Sono dei noduli morbidi e gommosi, e se li tocchi si spostano (fai pure, non fanno male). Di solito non sono più grandi di qualche centimetro e crescono sul collo, sulle spalle, sulle braccia, sulla schiena e sul sedere.

7 Muco

Hai uno strato di muco nel tratto intestinale. Anche se è tra le cose più disgustose, non preoccuparti, è giusto che sia così.

Muco. Moccio. In qualsiasi modo lo chiami, ha motivo di esistere. Si tratta di un fluido appiccicoso che si trova all’interno del naso, della bocca, della gola, dei polmoni e del tratto intestinale (ed è lì sempre, non solo quando si ha un raffreddore). Infatti, il nostro corpo produce circa 1-2 litri di muco al giorno, e ciò comprende quello prodotto dal naso ogni 20 minuti.

Il muco agisce come lubrificante e, senza di esso, il corpo si disidraterebbe.

Poiché è appiccicoso, raccoglie anche i batteri e i detriti (come il polline, lo sporco, i funghi, il fumo o qualsiasi altra cosa tu possa respirare), impedendogli di entrare nel corpo.

6 Batteri

Il Lactobacillus acidophilus, che è parte della nostra flora, si trova anche nello yogurt e in altri cibi.

Un corpo umano sano è in realtà meno umano di quanto tu possa pensare. Un corpo adulto ospita almeno 10 volte più cellule microbiche (ovvero batteri, virus ecc) che cellule umane. E vivono in ogni angolo del corpo.

Meno dell’1% dei batteri può causare malattie, e il restante lavora con l’organismo per fare cose che non potrebbe fare da solo. Per esempio, il Lactobacillus acidophilus, presente anche nello yogurt, aiuta il corpo a digerire e a combattere i microbi portatori di malattie.

5. Gas

Tutti fanno scorregge e rutti, non si può evitare. Quando mangi, produci gas perché i batteri presenti nell’apparato digerente scompongono il cibo. In media si rilascia gas tra le 14 e le 23 volte al giorno.

Pensa: una volta ogni ora.

Il gas che produce scorregge e rutti contiene diossido di carbonio, ossigeno, nitrogeno, idrogeno e a volte metano e solfuro (solo le scorregge però). Alcuni cibi fanno produrre più gas, per esempio quelli ricchi di fibre e di zuccheri. Tra i più noti: fagioli e broccoli. In alcune persone il grano e i latticini possono causare gas e gonfiore addominale perché digeriscono male questi cibi. Spesso la causa, però, non è altro che l’aria ingerita.

4. Vomito

In media lo stomaco può contenere fino a tre litri di cibo masticato e bevande. Ti accorgi quando ha raggiunto quel limite perché hai quella sensazione di nausea dopo aver mangiato molto.

Se lo stomaco ha deciso di chiudere il passaggio a cibo e liquidi, questi non arriveranno nell’intestino. Invece, torneranno su, e talvolta a forza. Il vomito (al quarto posto della classifica delle cose più disgustose del corpo) è controllato dal cervello e può essere causato da varie cose, tra cui disturbi legati al cibo (puoi ringraziare batteri, virus e parassiti per la maggior parte delle intossicazioni alimentari), infezioni, malattie e gravidanza, così come da alcuni trattamenti medici (come la chemioterapia).

Se non vomitassi, il tuo stomaco potrebbe avere a che fare con cose non gradite.

Potrebbero esserci delle fuoriuscite dalle pareti dello stomaco, permettendo a cibo parzialmente digerito di filtrare nel corpo. (Improvvisamente, vomitare non sembra poi così male).

3 Calcolo tonsillare

Non avrai più bisogno di chiederti dove sono posizionate le tonsille.

I calcoli tonsillari, chiamati anche tonsilloliti, non sono dei resti di cibo, ma una delle cose più disgustose che si possono trovare nel corpo. Sono una combinazione di batteri, cellule morte e muco che rimangono bloccati nelle tasche delle tonsille. Se soffri di tonsillite cronica, o hai avuto infiammazioni croniche alle tonsille nella tua vita, sei più soggetto ai calcoli tonsillari. Anche le persone che hanno sempre la bocca disidratata ne soffrono più facilmente. Alcune persone non se ne accorgono nemmeno, mentre altre avvertono dolore a mano a mano che si induriscono (sembrano come dei pezzi di cavolfiore in fondo alla bocca), compresi gola secca e fastidio alle orecchie. Poiché ai batteri piace mangiare i calcoli tonsillari, questi causano anche alito cattivo.

Nonostante si possano rimuovere con un irrigatore orale e uno specchio, o con collutorio senza alcol (uccide i batteri senza seccare la bocca, cosa che invece fa un collutorio alcolico), l’unico modo per curarli è la tonsillectomia.

2 Cacca

L’intestino crasso è lungo quanto una persona bassa.

Potresti essere pieno di cacca. E di tanta cacca, a quanto pare.

Quando mangi e bevi, il corpo ci mette solo qualche ora per estrarre le vitamine e i nutrienti di cui ha bisogno, e ciò che rimane è pronto per essere espulso. L’intestino è formato da una parte tenue, una crassa e dal retto. L’intestino tenue è lungo 6 metri e ha un diametro di 2,5 centimetri; quello crasso è lungo 1 metro e mezzo e ha un diametro di 7,6 centimetri. In pratica, il tutto equivale alla lunghezza di una pompa da giardino, ed è pieno di scarti.

Le tue feci sono fatte di cibo non digerito, ma non solo. Ci sono anche muco, batteri e cellule morte, ed è la combinazione di tutti questi ingredienti che le rende marroni. Un normale movimento intestinale è fatto per lo più di acqua (circa il 75%), e la maggior parte di noi elimina dagli 85 a ai 220 grammi al giorno.

1. Acidi

Il nostro apparato digerente è pieno di succhi gastrici che sono la chiave per digerire il cibo che mangiamo, e quando l’idrogeno si combina con il cloruro, crea l’acido idroclorico – sì, è lo stesso che si usa nei fertilizzanti.

Se l’acido nel tuo stomaco è abbastanza forte da sciogliere il metallo (e lo è) come mai il tuo stomaco non si auto-digerisce? Grazie al muco. Il muco copre il rivestimento dello stomaco, proteggendolo dall’essere disintegrato insieme al resto. Grazie, muco!

© Riproduzione riservata
Leggi anche