Intolleranza al lattosio: le difficoltà di digestione dello yogurt

intolleranza al lattosio

Le persone con problemi di intolleranza al lattosio possono avere difficoltà a digerirlo e quindi a bere il latte. La prima domanda che queste persone si pongono è se possono assumerne in quantità ridotte o se è necessario eliminare il lattosio completamente dalla dieta. Sicuramente, la maggior parte delle persone opta per eliminarlo completamente dalla propria alimentazione. Ma bisogna tenere in considerazione che in alcuni casi questa scelta può essere un errore.

Quando siamo in presenza di intolleranza al lattosio, lo yogurt è uno degli alimenti che generano più dubbi. Per questo motivo, in questo articolo cercheremo di rispondere a questo dubbio frequente: la gente con problemi di intolleranza al lattosio può mangiare lo yogurt o no? Continua a leggere e scopri la risposta.

Che cos’è il lattosio?

Per prima cosa, facciamo un po’ di chiarezza sul lattosio. Negli ultimi anni, si sono moltiplicate le persone che affermano di essere intolleranti al lattosio e che vanno in cerca di prodotti lactose free.

Ma che cos’è esattamente il lattosio? E perché dà così tanti problemi?

Il lattosio è uno zucchero che viene prodotto nelle ghiandole mammarie degli animali. La sua molecola è il risultato dell’unione di due zuccheri semplici (chiamati monosaccaridi): il glucosio e il galattosio. Ne consegue che il lattosio è uno zucchero doppio o disaccaride.

Essendo prodotto nelle mammelle, è evidente che il lattosio è presente nel latte e nei suoi derivati. La quantità, però, varia a seconda del tipo di alimento: è maggiore nel latte, diminuisce nello yogurt e nei formaggi freschi, quasi si azzera in quelli stagionati.

Che cos’è l’intolleranza al lattosio?

L’intolleranza al lattosio è l’incapacità da parte dell’organismo di digerire il lattosio. Questa è dovuta alla mancanza, totale o parziale, della lattasi, l’enzima che si occupa di scindere questo zucchero nei monosaccaridi che lo costituiscono. Per questo, il lattosio non viene scisso, quindi non viene assimilato e arriva intatto fino all’intestino crasso. Lì provoca gonfiore, gas e mal di pancia.

Non bisogna confondere l’intolleranza al lattosio con l’allergia alle proteine del siero del latte.

Nel caso del lattosio, infatti, ricordiamo che il problema è la digestione di uno zucchero, non di una proteina. L’allergia, inoltre, provoca una reazione immunitaria molto più violenta, a volte fino allo shock anafilattico.

Quanto lattosio è contenuto nello yogurt?

Una delle domande più frequenti quando pensiamo ai problemi di intolleranza relazionati con l’assunzione dello yogurt è la seguente. Quanto lattosio è contenuto nello yogurt naturale?

Generalmente la quantità contenuta nello yogurt naturale è compresa tra 1,9% e il 6%, in media il valore è pari a 4g/5g di lattosio in un’unità di prodotto al naturale.

Questa quantità è minore rispetto al lattosio che possiamo trovare in altri prodotti caseari, come il latte fresco e alcuni formaggi morbidi. Nel processo di elaborazione dello yogurt, infatti, si produce un’idrolisi (scissione) del lattosio che ne elimina una parte.

La vera relazione esistente tra l’intolleranza al lattosio e lo yogurt

Chi ha problemi di malassorbimento del lattosio tende ad eliminare dalla sua alimentazione gli alimenti che lo contengono. Tuttavia, non è consigliabile farlo in maniera repentina, a meno che non sia stato uno specialista a consigliarlo.

Una delle cose più importanti da considerare è che non tutte le persone hanno lo stesso grado di sensibilità al lattosio. L’intolleranza può essere bassa o alta. Fortunatamente esistono dei valori che ci aiutano a capire, in base alla nostra sensibilità, quanto lattosio possiamo assumere al giorno. Questo dipende dal nostro grado di sensibilità a questo zucchero:

  • Alta: Da 1g a 4g
  • Media: da 5g a 8g
  • Bassa: da 9g a 12g

Conoscendo queste quantità, dobbiamo considerare che ci sono degli alimenti che possiamo mangiare ma che andranno razionati bene affinché il nostro corpo non riporti conseguenze. Lo yogurt per esempio, come anticipato precedentemente, contiene una bassa quantità di lattosio. Per questo motivo, questo alimento potrebbe essere consumato senza problemi.

Posso mangiare lo yogurt se ho problemi di intolleranza al lattosio?

Si, puoi mangiare lo yogurt nonostante i problemi di intolleranza al lattosio. L’Agenzia Europea di Salute Alimentare (EFSA) ha confermato, attraverso diversi studi eseguiti, che questo alimento favorisce la digestione di questi zuccheri nelle persone con difficoltà di assorbimento al lattosio.

La EFSA, ha confermato che lo yogurt è un prodotto tollerabile per chi ha problemi di intolleranza e che esistono due motivi che confermano la ricerca:

  • Contiene una minore quantità di lattosio rispetto ad altri latticini
  • Lo yogurt è un alimento probiotico.

    Questo alimento grazie al processo di fermentazione contiene batteri vivi, i quali aiutano a facilitare la digestione di questo zucchero.

Per questa ragione, lo yogurt è uno dei latticini che possiamo assumere in caso di problemi di intolleranza al lattosio. Per chi si chiede quindi se è possibile mangiare o meno questo alimento la risposta è si. Il nostro consiglio è quello di assumere un’unità ripartita durante il giorno, aumentando la quantità gradualmente.

Questo articolo ha scopo meramente informativo, non diamo nessun informazione di tipo medica e nessuna diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico nel caso in cui dovessi avere un malessere di qualsiasi tipo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche