Notizie.it logo

Alimenti con grassi idrogenati- evitarli a tutti i costi!

grassi idrogenati

Per far sì che la nostra alimentazione sia totalmente sana ed equilibrata, dobbiamo includere nella nostra alimentazione giornaliera alimenti contenenti grassi. Dobbiamo però saper distinguere i grassi necessari all’organismo da quelli che rappresentano un pericolo per la nostra salute. In questo caso, ciò che dobbiamo evitare o limitare nel consumo sono i grassi idrogenati.

Questo tipo di sostanze organiche non sono buone per la salute, specialmente se vengono consumate in quantità elevate. In questo articolo ti mostreremo una lista di alimenti contenenti grasso idrogenato per far si che tu possa limitarne il consumo e di conseguenza avere una vita più salutare.

I grassi idrogenati: cosa sono e che tipo di grassi esistono

I grassi idrogenati sono un tipo di acido grasso industriale che si ottiene mediante un processo chiamato idrogenazione, nel quale l’olio vegetale viene trasformato dallo stato liquido allo stato solito grazie all’aggregazione degli idrogeni. In questo modo, modificando lo stato dell’olio vegetale parte dei suoi grassi vengono trasformati da grassi polinsaturi in grassi saturi.

Per questa ragione, volgarmente questi grassi vengono conosciuti anche con il nome di grassi idrogenati (trans).

Gli utilizzi sei grassi idrogenati

In questa maniera, si ottiene questo composto che ha i seguenti utilizzi:

  • Conserva gli alimenti in buono stato durante il tempo.
  • Migliora tanto il sapore quanto la consistenza di molti prodotti.
  • Il processo di idrogenazione con il quale si ottiene quest’olio risulta essere molto economico.

Per questa ragione, molte aziende di tipo alimentare, optano per l’utilizzo di questo grasso solido nella maggior parte dei loro prodotti

Tipo di grassi negli alimenti

Oltre a questo tipo di grasso, nei prodotti alimentari ne incontriamo altri tipi il cui consumo può risultare benefico e non per la nostra salute:

  • Grassi insaturi: questo tipo di acidi grassi vengono considerati “grassi buoni” perché sono necessari per il corretto funzionamento del nostro organismo sempre se consumati con moderazione. Possiamo trovarli negli alimenti come: frutta secca, olio d’oliva, salmone, avocado.
  • Grassi saturi: questi sono considerati “grassi cattivi“, specialmente se si consumano in eccesso, dal momento che possono provocare problemi di salute come l’aumento del colesterolo, obesità, ipertensione.

    Questo tipo di grassi si trovano principalmente nei prodotti alimentari trattati.

Effetti negativi del grasso idrogenato nella nostra salute

Gli acidi grassi che troviamo in molti alimenti sono considerati poco salutari, sopratutto se consumati in eccesso. Questi ultimi infatti, consumati con regolarità provocano i seguenti effetti negativi alla nostra salute:

  • Aumentano considerevolmente i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e i trigliceridi nel sangue.
  • Il loro consumo regolare fa diminuire notevolmente i livelli di colesterolo buono o HDL nel sangue. Questo è negativo perché il colesterolo HDL ha la funzione di “ripulire” il sangue dal colesterolo cattivo, trasportandolo ai tessuti che ne hanno bisogno.
  • Aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Aumentano il livello di glucosio nel sangue, e di conseguenza aumentano il rischio di contrarre un diabete di tipo II.
  • Se assumi una quantità elevata di questi alimenti mentre sei in gravidanza, aumenterai le possibilità di diminuire la crescita e lo sviluppo delle capacità celebrali del bambino.
  • Infine, alcuni studi affermano che le persone che consumano giornalmente grassi idrogenati, hanno maggior rischio di soffrire di patologie mentali come la depressione.

I danni apportati dai grassi idrogenati sono dovuti al fatto che, durante il processo di idrogenazione, gli atomi di idrogeno vengono manipolate.

Così, la catena degli acidi grassi modifica la sua forma, raddrizzandosi. La nuova forma non è adatta a svolgere le sue funzioni all’interno dell’organismo, ma il corpo utilizza lo stesso queste molecole. Il risultato è che i grassi idrogenati creano membrane cellulari difettose, facilmente oltrepassate da agenti patogeni e cancerogeni.

Lista di alimenti ricchi di grassi idrogenati

Se vuoi conoscere gli alimenti ricchi di queste sostanze industriali, devi solo leggere l’etichetta dei prodotti alimentari e la sua derivazione. Nella lista degli ingredienti dovrebbe essere indicata la presenza di grassi idrogenati, anche se a volte per riferirsi ad altri tipi di grassi saturi, come olio di cocco e palma, viene riportato sull’etichetta “grassi parzialmente idrogenati”.

Di seguito riportiamo una lista di alimenti ricchi di questi grassi:

  • Prodotti da forno industriali (donuts, croissant, focaccine, etc)
  • Altri dolci come gallette e barrette di cereali
  • Salse già pronte e zuppe calde (quelle che troviamo al supermercato)
  • Popcorn: soprattutto quelli già pronti da mettere nel microonde
  • Gelato e margarina
  • Piatti precotti come: cannelloni, pasta, lasagna, etc
  • Qualsiasi prodotto considerato “fast food” come hamburger, patatine fritte, etc.

Questo articolo ha scopo meramente informativo, non diamo nessun informazione di tipo medica e nessuna diagnosi.

Ti invitiamo a consultare un medico nel caso in cui dovessi avere un malessere di qualsiasi tipo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Prozis CoreHR - Smartband con cardiofrequenzimetro
24.99 €
Compra ora
Salvatore Ferragamo Emozione Dolce Fiore - Tester (No Cap)
39.9 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora