La dieta di Joaquin Phoenix per diventare Joker

Joaquin Phoenix ha seguito questa dieta per diventare Joker: ecco di cosa si tratta

Joaquin Phoenix, celebre attore americano nei panni dello spaventoso Joker, ha dovuto seguire una dieta super drastica per interpretare questo difficile ruolo. Ecco la dieta di Phoenix.

La dieta di Joaquin Phoenix per diventare Joker

Joaquin Phoenix, tra gli attori americani più conosciuti al mondo, aveva già una carriera avviata nel cinema ma è nei panni di Joker che l’attore 49enne ha conquistato il pubblico. All’inizio della sua carriera ha interpretato l’imperatore Commodo nel celebre film Il gladiatore; nel 2020, per la sua interpretazione del Joker nell’omonimo film, Phoenix riceve l’Oscar al miglior attore, il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, il BAFTA al miglior attore protagonista. Un enorme successo che l’ha consacrato come attore di Hollywood.

Phoenix è vegano dall’età di tre anni, ed è un attivista sociale per i diritti degli animali e per l’ambiente. Ha, infatti, supportato diverse organizzazioni ed associazioni umanitarie. Ma ha stravolto la sua dieta per interpretare il famoso Joker nel 2020, una dieta davvero folle e rigida: ecco cosa ha dovuto mangiare. Joaquin è stato sottoposto a una perdita di peso di 23 chili in soli tre mesi seguendo una dieta drastica per interpretare il blockbuster internazionale Joker.

“Era una dieta orribile”, ha detto l’attore, che è vegano da sempre. Con questa dieta ha iniziato a mangiare solo healthy, a base di insalate, pochissimo condimento, verdure al vapore, come lattuga, fagiolini e asparagi, e poi le mele. Il tutto una volta al giorno, insieme a tanto allenamento.

Seguire un tipo di alimentazione in pratica a base di nulla comporta tante carenze nutrizionali ed è davvero pericolosa anche solo per interpretare un ruolo. “Ciò che è davvero difficile è svegliarsi ogni giorno ed essere ossessionati da un etto in più. Ti si sviluppa un vero e proprio disturbo”, ha confessato Joaquin.

La dieta di Joaquin Phoex: come ha perso peso l’attore

Joaquin Phoenix, alias Joker dell’omonimo film del 2020, grazie a questo ruolo ha conquistato tanti premi prestigiosi ma ciò che ha perso sono i chili, e tanti, e anche un po’ di salute mentale. Da sempre vegano, Phoenix ha partecipato a un documentario anti-specista che gli è anche valso l’Humanitarian Award della PETA, la nota associazione animalista.

Per lui, dunque, non è sicuramente un sacrificio rinunciare alla carne e al pesce, ma ai carboidrati sì. La super dieta folle che ha seguito per diventare Joker ha previsto un dimagrimento di oltre 23 kg in tre mesi è stato seguito da un nutrizionista che ha supervisionato la sua dieta in modo che perdesse peso preservando la sua salute.

“Ho avuto ripercussioni importanti sulla mia psiche, molto utili per la mia interpretazione”, ha detto l’attore in merito alla salute mentale. Ancora più difficile resistere alle tentazioni dato che proprio il regista di Joker, Todd Philips mangiava pretzel sul set, cibo preferito di Phoenix, ma che in quel periodo non poteva assolutamente mangiare.

Infatti l’attore ha raccontato: “È stato difficile resistere”. I sacrifici seguiti con determinazione però gli sono valsi i più nobili premi del cinema. E Phoenix vuole ritentare la fortuna, infatti, nel 2024 farà il sequel Joker: Folie à Deux, al fianco di Lady Gaga.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Influenza 2024, quando arriva il picco?

Covid Italia, perché più casi nel Lazio? Cosa dicono gli esperti

Leggi anche
  • 1216x832 22 08 31 12 637234875Consumo Sicuro della Carne: Consigli e Precauzioni per la Salute

    Per un consumo sicuro di carne, è importante scegliere tagli magri e carni di qualità, cuocere adeguatamente a temperature sicure, seguire rigorose pratiche igieniche durante l’acquisto e la manipolazione, e considerare l’impatto ambientale.

  • 1216x832 21 08 30 48 496336358Le Carni Rosse: Sono Davvero Dannose per la Salute?

    Gli studi mostrano risultati contrastanti sull’effetto delle carni rosse sulla salute cardiovascolare e il rischio di cancro. È consigliato un consumo moderato, cotture sane, tagli magri e una dieta equilibrata.

Contentsads.com