Notizie.it logo

Dieta scarsdale: come funziona e menù settimanale

dieta scarsdale

Che cosa si intende per dieta scarsdale e come può funzionare? Essa può essere abbinata all'uso di integratori benefici per dimagrire.

Che cos’è la dieta scarsdale e come funziona? Avrete sicuramente sentito parlare di lei. Vediamo un tipo di menù settimanale da prendere in considerazione qualora si volesse seguirla con successo.

Dieta Scarsdale

Sono ormai alcuni anni che la dieta scarsdale è in voga, soprattutto negli Stati Uniti. Viene addirittura considerato come un regime alimentare miracoloso, dal momento che i suoi effetti non tardano ad arrivare. Nata intorno alla fine degli anni ’70, promette di perdere circa 450 g al giorno: un ottimo risultato, se raggiunto con successo.

Il regime alimentare consiglia di utilizzare pochissimi carboidrati, mentre non dobbiamo preoccuparci troppo delle calorie che vengono ingerite nell’arco della giornata. Anche i grassi sono fortemente ridotti in questa dieta, anche se in misura minore rispetto ai carboidrati. Si può dire tranquillamente che la Scarsdale è una dieta low-carb, cioè a basso contenuto di glucidi, che può avere effetti chetogenici. E’ abbastanza simile alla dieta Atkins, che ha molte proteine e pochi grassi e carboidrati.

La dieta sarebbe addirittura consigliata proprio perché, una volta effettuata, non provoca l’effetto yo-yo comune ad altri tipi di regimi alimentari: permette, quindi, il mantenimento del peso raggiunto.

E’ vero che, però, poiché si tratta di un regime piuttosto restrittivo, non dovrebbe essere seguito per troppo tempo, così come accade in tutte le altre diete. Gli autori della Scarsdale consigliano di seguirla da un minimo di sette giorni fino ad un massimo di quattordici, tenendo conto di uno schema settimanale ben preciso.

Dieta Scarsdale menù settimanale

Vediamo, adesso, a titolo puramente esemplificativo un tipo di menù settimanale della dieta Scarsdale, in modo da farsi un’idea di come funziona. La colazione sarà identica per sette giorni: si consiglia di bere tè o caffè con dolcificante artificiale e mezzo pompelmo. Iniziamo dal lunedì, in cui si consiglia di mangiare a pranzo carne magra o pesce, pomodori, tè o caffè. A cena, invece, spazio al pesce spada al forno, pomodori, lattuga e frutta mista.

Andiamo al martedì: a pranzo carne magra o pesce con insalata, tè o caffè; a cena, hamburger senza pane con verdura cotta a volontà.

Vediamo, adesso, il menù per il mercoledì: a pranzo va bene consumare insalata di tonno con frutta, mentre a cena via libera a carne di maiale magra, insalata e caffè o tè. Il giovedì a pranzo ci si può concedere una frittata di due uova con formaggio, 75 g di zucca, un toast e caffè, mentre a cena pollo con spinaci e caffè.

Il venerdì a pranzo consumeremo fiocchi di latte più toast e spinaci, mentre per ciò che riguarda la cena troveremo pesce al forno, un toast, verdure cotte o insalata. Passiamo al sabato: frutta secca a volontà più un caffè a pranzo, mentre a cena pollo al forno senza pelle, verdure crude miste, frutta, caffè. Infine, la domenica: pollo, insalata di pomodori e frutta a pranzo, mentre a cena carne di bovino magra più insalata mista e caffè.

Miglior integratore

Per far funzionare al meglio la dieta Scarsdale, è necessario un integratore che faccia al caso nostro, che sia, ovviamente, del tutto naturale.

Il migliore si chiama Piperina e Curcuma Plus. Si tratta di un integratore che contiene soltanto tre principi attivi: la piperina, la curcuma, il silicio colloidale. La piperina si trova nel pepe da cucina ed è la sostanza che fa dona alla bacca il suo tradizionale gusto piccante: è termogenica e dimagrante e diminuisce il senso di fame (anche nervosa), oltre che facilitare il processo di digestione. La curcuma, invece, è una spezia molto conosciuta, che presenta proprietà disintossicanti, drenanti e purificanti. Per funzionare al meglio, questi due ingredienti necessitano di una sostanza accelerante: il silicio colloidale, che risulta inoltre, utile per avere ossa, articolazioni e muscoli sempre in forma.

Per i benefici apportati all’organismo e per il fatto di non presentare controindicazioni, dal momento che si tratta di un integratore del tutto naturale, risulta essere, a detta di esperti e persone che l’hanno sperimentato, il miglior integratore naturale. Si sconsiglia, tuttavia, l’utilizzo alle persone che soffrono di allergie agli ingredienti usati, alle donne in gravidanza o in fase di allattamento e alle persone che presentano problemi di stomaco.

Per chi volesse approfondire il tema,sono disponibili ulteriori informazioni cliccando qui o sulla seguente immagine.

Acquistare l’articolo è molto facile: dobbiamo solo recarci sul sito ufficiale di Piperina e Curcuma Plus. In pochi istanti potrete perfezionare l’acquisto. Questo risulta, peraltro, l’unico modo di acquistare il prodotto originale Piperina e Curcuma Plus, dal momento che questo non si trova in farmacia o in erboristeria e nemmeno presso altri siti di e-commerce. Cliccando sul sito dovrete recarvi su Ordina Ora. In poco tempo sarete indirizzati ad un modulo da compilare con i propri dati, che verranno protetti dall’azienda. Attualmente è in atto una promozione, ed è possibile acquistare quattro confezioni al prezzo di una, dunque al prezzo di 49 euro al posto di 196 euro. Le spese di spedizione sono a carico della società fornitrice ed esiste la possibilità di pagare anche in contrassegno, oltre che tramite carta di credito o Paypal.

© Riproduzione riservata
Leggi anche