Dimagrire camminando in montagna: come? Tutti i consigli

Forse non tutti sanno che è possibile dimagrire anche semplicemente camminando, ancor meglio se il nostro è un percorso di montagna! Vediamo come.

Le vacanze si avvicinano e nella maggior parte dei casi tendiamo ad abbandonare le nostre buone abitudini e uno stile di vita sano. Ma in realtà, per mantenerci in forma possiamo sfruttare il tempo libero e anzi trarne vantaggio. Cosa c’è di meglio di una bella camminata in montagna per dimagrire? 

Dimagrire camminando in montagna: come?

Se per le nostre vacanze stiamo optando una fuga dalla città verso la montagna e non vogliamo rinunciare alla forma fisica, saremo felici di sapere che camminando tra le alture possiamo dimagrire e bruciare calorie in maniera molto semplice e veloce, ma soprattutto divertente!

In generale, dimagrire camminando è possibile ed è una valida modalità per chi non ha abbastanza tempo per chiudersi in palestra per delle ore, ma ancor più efficace diventa camminare in montagna: l’aria pura e frizzantina, i percorsi non sempre uguali e pianeggianti ma scoscesi o in salita, la compagnia delle persone che hanno le nostre stesse passioni, sono tutti fattori che aiuteranno il nostro corpo e la nostra mente a predisporsi al benessere e, in questo caso, anche alla perdita di peso in maniera leggera.

Camminare è dunque un’attività perfetta per bruciare calorie, e quando il percorso è caratterizzato da salite e discese il tasso di calorie perse sale anche del 40%. Ma oltre a dimagrire, tenersi in forma camminando in montagna significa anche tonificare muscoli di gambe e glutei, soprattutto quando pratichiamo trekking.

Dimagrire camminando in montagna: benefici

Oltre a dare benefici fisici, per esempio all’apparato cardiovascolare, oppure come appena detto aiutandoci a dimagrire, camminare in montagna si traduce anche in grande benessere mentale.

Stare all’aperto, respirare aria fresca e stare a contatto con la natura ci aiuta a eliminare tensioni e a farci dimenticare i problemi della vita quotidiana: questo non farà che migliorare la nostra prestazione e dimagrire con molta più facilità.

Dimagrire camminando in montagna: consigli

Andare in montagna non è una cosa così immediata come si pensa, bisogna predisporsi fisicamente e psicologicamente perché non si tratta di un viaggio semplice da affrontare.

Dunque, prima di imbatterci nelle passeggiate o nel trekking in montagna assicuriamoci di avere tutto l’occorrente per partire, di essere al top della nostra forma fisica e che ci siano le condizioni meteo migliori possibili. Questo renderà più semplice raggiungere il nostro obiettivo: dimagrire camminando in montagna. 

Prima di partire, dunque, programmiamo il nostro percorso, calcoliamo il peso dello zaino, scegliamo sentieri non del tutto pianeggianti e consideriamo di camminare a passo sostenuto: tutto questo, ci aiuterà a calcolare le calorie che bruceremo.

Scritto da Francesca Iodice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aldo Montano, la dieta dell’atleta azzurro

Gregorio Paltrinieri: la dieta del campione azzurro

Leggi anche
Contents.media