Notizie.it logo

Dolore cervicale: come curarlo naturalmente

dolore cervicale

Cos'è il dolore cervicale e come si può curare naturalmente? Tutti i consigli.

Il dolore cervicale è un disturbo che colpisce principalmente il collo e la colonna vertebrale, provocando dolore e difficoltà nel compiere qualsiasi movimento. Si tratta di un malessere molto diffuso all’interno della popolazione, infatti molte persone ne soffrono. Spesso coinvolge anche le spalle, le braccia o la testa e può essere accompagnato da una serie di sintomi, che apparentemente non sembrerebbero direttamente collegati: nausea, formicolio, tachicardia, vertigini e problemi alla vista e all’udito.

Questi disturbi possono presentarsi con diversa entità a seconda del soggetto in questione, ma tendenzialmente tendono ad aggravarsi nel giro di pochi giorni, soprattutto se non vengono prese le dovute precauzioni.

Dolore cervicale: la cause

Le cause scatenanti del dolore cervicale possono essere diverse. Nei casi più lievi e comuni il malessere può essere dovuto all’adozione di posture scorrette, a sbalzi di temperatura, ad un eccessivo stress, al sollevamento di carichi estremi o a movimenti bruschi.

Quelli più gravi invece, quasi sempre sottendono un disturbo sottostante, come l’ernia cervicale, un’iperlordosi lombare o un infortunio, come un colpo di frusta.

Oltre a questi, esistono anche dei fattori di rischio che possono incidere. Primo fra tutti è l’età, infatti generalmente il disturbo colpisce le persone sopra i quarant’anni, indipendentemente dal sesso.

Anche la predisposizione familiare gioca un ruolo importante, così come lo stile di vita, per questo le persone che fanno un lavoro sedentario potrebbero essere sfavorite e dovrebbero puntare ad eseguire dei movimenti quotidiani efficaci.

Per cercare di intervenire su questi aspetti, occorre seguire alcuni semplici accorgimenti o adottare delle strategie basate sull’utilizzo di prodotti naturali.

Quali sono i rimedi?

Innanzitutto, è fondamentale mantenersi in forma, praticando attività fisica in modo regolare e seguendo un’alimentazione sana ed equilibrata.

Questo consentirà di avere dei muscoli tonici adatti a sorreggere il corpo e a proteggersi da eventuali infortuni.

Infatti, l’obesità è uno dei fattori scatenanti che potrebbero causare il dolore cervicale e portare all’emergere di altre complicanze.

Esistono una serie di precauzioni da prendere, che includono dei comportamenti da evitare al fine di prevenire l’insorgenza del disturbo.

In alternativa a questo o ai soliti farmaci, possono essere adottati dei rimedi naturali. Questi prevedono l’assunzione di tisane che mirano principalmente a favorire il rilassamento e a diminuire i fattori stressogeni. Tra queste ad esempio la camomilla, la melissa o il tiglio. Essi sono mirati a riprendere la funzionalità della testa e del collo, anche se spesso da soli non si rivelano così efficaci. Per questo nella maggior parte dei casi tendono ad essere abbinati al riposo o ad esercizi specifici caratterizzati da movimenti lievi e non bruschi.


Spesso, vengono impiegati alcuni prodotti naturali per praticare dei massaggi nella zona del corpo colpita e che svolgono un’efficace azione antinfiammatoria.

Uno dei più conosciuti è l’arnica montana. Si tratta di una pianta che viene impiegata per ridurre l’infiammazione e il dolore nella zona interessata.

Esistono poi diversi oli essenziali che possono essere utilizzati singolarmente o collettivamente per ridurre i sintomi. I più comuni sono: l’olio di basilico, di lavanda, di rosmarino che possono essere applicati o tramite massaggi o attraverso impacchi caldi direttamente nella zona dolente. Per farli assorbire meglio si potrebbero utilizzare delle garze apposite da mantenere per qualche minuto, per un lento rilascio e per un effetto più duraturo.

Altrimenti, in commercio sono reperibili alcuni integratori a base di prodotti naturali che servono ad alleviare il dolore cervicale. I più conosciuti sono a base di magnesio, di melatonina o di melissa e sono finalizzati principalmente a gestire lo stress, cercando di alleviare gli stati infiammatori.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche