Notizie.it logo

Dolori intercostali: cosa sono e come riconoscerli

dolori intercostali

I sintomi dei dolori intercostali sono molto comuni e non è semplice riconoscerli: tutti i consigli utili.

Con il termine dolori intercostali si intendono gli stati dolorosi che interessano la zona della gabbia toracica, quindi la parte alta del torace. Questo tipo di dolore può essere sintomo di molte cose, le cause possono essere più o meno gravi. Per fare una prima valutazione è necessario notare se il dolore è localizzato nella parte destra o nella sinistra, se ha una posizione fissa o varia anche alternando dolori a destra e a sinistra. Questo è un dettaglio importante da riportare al medico per un’eventuale diagnosi.

Dolori intercostali: cosa sono

Tra le possibili cause di dolori intercostali vi sono:

    • Disturbi ossei o muscolari , tra cui le patologie legate alla colonna vertebrale , della muscolatura del collo e della schiena
    • Disturbi cutanei
    • Patologie a carico di organi interni o esterni alla gabbia toracica (cuore, polmoni, fegato, pancreas …)o importanti vasi sanguigni ( arteria polmonare, aorta …)
    • Problemi di carattere psicologico ( attacchi d’ansia potrebbero per esempio causare un’eccessiva contrazione muscolare che si manifesta come uno stato doloroso) In caso di attacchi di panico a volte si ha difficoltà a respirare in modo corretto e l’iperventilazione porta dei sintomi del tutto simili a quelli di un infarto.
    • Problemi posturali: Se si tende ad assumere posizioni scorrette, per esempio sul posto di lavoro, si sovraccaricano i muscoli e la compressione dei vasi sanguigni può provocare dolore.

Per quanto riguarda l’area polmonare possono essere causati da bronchite, polmonite, embolia polmonare o patologie più complesse.

Chi soffre di reflusso gastroesofageo infine non è estraneo a questo tipo di episodi. Talvolta il dolore è sintomo di un’infiammazione o un problema che si verifica in un’altra zona del corpo, è pertanto possibile avvertire dolori intercostali anche in caso di problemi allo stomaco, le vie biliari o il colon.


Come riconoscerli

Come potrete intuire l’individuazione della causa di questo tipo di dolori non è semplice, è però importante riferire al proprio medico alcune indicazioni per avere un quadro della situazione più chiaro:

    • Localizzazione del dolore
    • Durata e intensità del dolore
    • Tipologia di dolore ( bruciore, fitta, fastidio, continuo, intermittente etc …)
    • La frequenza con cui compare
    • Se abbiamo notato la correlazione con alcuni eventi ( per esempio se avvertiamo dolore ogni volta che solleviamo un peso).

Quando si manifestano frequentemente

In caso di gravidanza i dolori intercostali sono piuttosto comuni, a causa della variazione della postura e del peso dell’utero che provocano una particolare tensione muscolare e di conseguenza dolori.

Non è raro avvertirli anche in ambito sportivo, in particolare se ci si sottopone a gare o allenamenti intensi. Il sovraccarico a livello muscolare e articolare può causare questo tipo di inconveniente. In molti casi è sufficiente rallentare, respirare profondamente e decomprimere i muscoli tramite la respirazione. In sintesi si tratta di una patologia che ricorre frequentemente e nella maggior parte dei casi non è necessario allarmarsi in modo eccessivo, ma è sempre opportuno fare attenzione ai particolari.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche