Notizie.it logo

Forfora: come combattere la caduta libera

Forfora: come combattere la caduta libera

Per contrastare la caduta libera della forfora, esistono dei rimedi naturali efficaci.

I capelli rispecchiano lo stile e l’estetica di ognuno di noi, permettendo di esprimere il nostro modo di essere e la personalità il proprio modo di porsi nell’ambito della società. I capelli possono trasformare il viso di una donna o di un uomo, rendendolo più sensuale, elegante e anche raffinato, grazie a un taglio particolare o al colore più adatto agli occhi e alla pelle. Mantenerli in salute è quindi fondamentale, per questo, quando si creano problematiche come la forfora, è necessario intervenire in modo repentino e con i giusti rimedi. Ma cos’è esattamente la forfora? Quali sono gli effetti che determina e perché è importantissimo prevenire la sua formazione? In questa guida andremo a esplorare le varie sfaccettature di un qualcosa che almeno una volta nella vita si è dovuto affrontare.

Forfora: cosa è

La forfora è una parola che spesso è accompagnata da un certo timore per la salute del cuoio capelluto, dato che non solo è un problema estetico, ma anche un campanello di allarme della salute dei capelli.

Si presenta con le tipiche scagliette bianche, che si determinano a causa di un eccessivo ricambio cellulare sull’epidermide del cuoio capelluto.

La pelle distaccandosi crea questa fastidiosa realtà che può portare a una sensazione di fastidio e di malessere: è il tipico effetto neve, a caduta libera. In particolare sono gli uomini a soffrirne di più e a richiedere un intervento necessario al fine di poter evitare le difficoltà che si creano per causa della forfora.

Perché si forma la forfora

Combattere la caduta libera della forfora è qualcosa che da affrontare con la dovuta attenzione, dato che tra le principali cause vi sono una serie di problematiche fisiche che possono in futuro anche indebolire il cuoio capelluto e aumentare il rischio di perdita dei capelli.

Infatti tra i fattori principali vi può essere un fungo, il cosiddetto Malassezia Furfur, una produzione eccessiva di sebo, pelle secca o troppo grassa, forme di dermatiti come la psoriasi, oppure un sistema immunitario debole.

In altre situazioni la presenza di forfora è il risultato dell’alimentazione inadeguata con un eccesso di grassi saturi che contribuiscono a un aumento del colesterolo negativo e alla produzione eccessiva di lipidi. Infine la forfora si può presentare anche in caso di stress elevati e l’utilizzo di prodotti troppo aggressivi per il cuoio capelluto.

I rimedi per combattere la forfora e la caduta libera

Ma come verificare se si è in presenza di forfora? Basta effettuare dei piccoli test, come per esempio quello del cuscino a prima mattina, controllando se vi sono scaglie bianche sul cuscino, oppure il semplice controllo della pettinatura, passando una spazzola tra i capelli, o scuotendoli con la mano e controllare subito dopo le spalle e il palmo.

Nel caso in cui si evidenzi che le cause non sono dovute e funghi e dermatiti, si può intervenire sia sull’alimentazione, che agendo direttamente sul problema.

In primo luogo sarà fondamentale eliminare dal proprio profilo alimentare tutti i cibi che sono causa della forfora, accentuando la presenza nella dieta di verdure, e antiossidanti, oltre che alimenti in cui sono presenti omega 3 e 6.

Inoltre si potrà intervenire anche utilizzando uno shampoo a base di prodotti naturali, come il rosmarino al limone o alla salvia, che agiscono sia sul prurito, ma anche sulla secchezza della pelle, sfruttando i principi fitoterapici di questi prodotti. Basta recarsi in una farmacia o in un’erboristeria per trovare diverse soluzioni.

Il miglior prodotto per la cura dei capelli

Per curare al meglio la propria la chioma, si consiglia di associare alla normale routine un prodotto specifico per evitare la perdita dei capelli. In commercio ce ne sono tantissimi ma il migliore e più utilizzato al momento è Foltina Plus, consigliato dai migliori esperti del settore proprio per le sue proprietà e risultati.

Una lozione professionale che potete applicare subito dopo lo shampoo. Per chi ha provato qualsiasi prodotto, ma senza risultati, sappiate che il rimedio c’è. Si tratta di una lozione in spray che ha le seguenti proprietà e caratteristiche:

  • Combatte il diradamento
  • Riattiva i follicoli
  • Stimola la crescita sin da subito
  • I risultati sono visibili a partire dalle prime applicazioni.

Una lozione davvero efficace e ricca di nutrienti che permettono di garantire una chioma folta e bella. Uno spray considerato, anche dagli stessi esperti del settore, la valida alternativa al trapianto di capelli o ad altre soluzioni costose. Possono usarlo tutti, uomini e donne, a prescindere dal tipo di capello. Potete portarlo, ovunque con voi, da usare all’occorrenza.

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui o sulla seguente immagine.

-

Gli stessi esperti del settore lo consigliano perché garantisce risultati soddisfacenti. Inoltre, non ha controindicazioni o effetti collaterali dal momento che si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Arginina: ha un effetto vasodilatatore, aumenta il flusso sanguigno alla radice dei capelli stimolandone la crescita e proteggendolo dal diradamento
  • Serenoa: un valido ingrediente in quanto arresta la caduta
  • Fieno Greco: ricco di fitoestrogeni, combatte la capigliatura dal diradamento, attiva la crescita dando una chioma forte e lucente.

Molto facile da applicare perché basta spruzzarne un po’ nelle zone interessate dal diradamento, massaggiare con movimenti circolari e lasciare che si assorba in profondità.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 € per due confezioni invece di 156 € con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche