Rame: perchè fa bene alla salute?

Per restare in salute a lungo, un'organismo ha necessità delle giuste quantità di rame. Scopriamo insieme quali sono i suoi benefici.

Il rame è un minerale che si trova nel corpo umano in quantità davvero ridotte, ma è fondamentale per mantenere l’rorganismo in salute. Esso si trova soprattutto a livello di fegato, reni, cervello e cuore, ma in generale è essenziale per mantenere il corpo sano a lungo.

Spesso ci si dimentica dell’importanza del rame, ma esso svolge delle funzioni biologiche di primaria importanza.

L’importanza del rame nel sangue

Il rame ha varie funzioni all’interno dell’organismo e per questo la sua presenza è indispensabile per evitare problemi di qualunque tipo. Questo oligo elemento è particolarmente utile per la formazione dell’emoglobina e dei globuli rossi.

Una corretta quantità di rame nell’organismo permette di regolare la frequenza cardiaca in modo del tutto naturale.

Questo elemento è anche utile per tenere sotto controllo la pressione arteriosa. In generale, quindi, il rame nel sangue è davvero utile per la salute del cuore.

Il minerale è anche utile per l’assimilazione del ferro da parte dell’intestino e funziona da catalizzatore, insieme alla vitamina C, nella formazione dell’emoglobina. Proprio per questo motivo, il rame è molto importante in caso di anemia e anche in caso di malattie cardiopatiche.

Rame per un corretto funzionamento del sistema immunitario

Per avere un corretto funzionamento del sistema immunitario è essenziale che nell’organismo siano presenti quantità adeguate di rame. Questo minerale è infatti essenziale perché le persone restino in salute a lungo.

Il rame è anche utile per migliorare la fertilità e per aumentare la produzione di energia.

Gli altri benefici del rame per l’organismo

Il rame è anche utile per la salute della prostata e per migliorare le condizioni della tiroide. Questo minerale permette la formazione di melanina, responsabile della colorazione della pelle e dei capelli.

Inoltre, lavora a contatto con vitamina C e zinco per formare l’elastina e il collagene, due proteine presenti nelle ossa, nella pelle e nel tessuto connettivo.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La classifica dei cibi a basso indice glicemico

I benefici della tisana curcuma e zenzero

Leggi anche
  • defibrillatoreDispositivi salvavita: l’importanza del defibrillatore dae
  • donnaVulvodinia: i rimedi naturali migliori

    Per combattere la vulvodinia è possibile sfruttare i grandi benefici offerti da alcuni rimedi naturali: scopriamo insieme quali sono i migliori.

  • alimentazioneVulvodinia: quali cibi evitare

    Le donne che soffrono di vulvodinia devono prestare grande attenzione alla propria alimentazione: scopriamo quali cibi evitare.

  • Tutto ciò che c'é da sapere sulla vulvodiniaCos’è la Vulvodinia: cause, sintomi e come si cura

    Scopriamo nel dettaglio le possibili cause, tutti i sintomi e la cura per la Vulvodinia, una patologia ginecologica invalidante sotto più aspetti

Contents.media