Inappetenza, brividi e dolori: tutto sui nuovi sintomi del Covid

I sintomi del Covid cambiano a seconda dell'età e ce ne sono di nuovi rispetto a quelli conosciuti fino ad oggi: scopriamoli tutti.

Ormai tutti conosciamo i classici sintomi del Covid, infatti tra i più frequenti ci sono la perdita del gusto e dell’olfatto, la febbre, la tosse e difficoltà respiratorie più o meno gravi. In realtà ci sono dei nuovi sintomi che possono apparire nelle persone malate di Coronavirus.

Tra questi ci sono i brividi, l’inappetenza, il mal di testa e anche i dolori muscolari. A comprendere che la gamma dei sintomi del virus è molto più ampia di quanto ci si aspettasse è stato uno studio dell’Imperial College di Londra.

Quali sono i nuovi sintomi del Covid?

Da uno studio dell’Imperial College di Londra è emerso che il numero di sintomi del Covid-19 è molto più grande di quanto si credeva.

Accanto ai tipici e più comuni sintomi, ce ne sono infatti alcuni nuovi che si manifestano comunque in maniera frequente. Nel corso dello studio in questione, gli studiosi hanno tenuto conto dei questionari compilati dalle persone risultate positive al Coronavirus nel periodo tra giugno 2020 e gennaio 2021. Da qui è emerso che la gamma di disturbi associati all’infezione del Covid è maggiore di quanto si pensasse.

Tra i sintomi che sono emersi ci sono brividi, dolori muscolari, inappetenza e mal di testa.

Dalla ricerca è emerso anche che i sintomi cambiano molto a seconda dell’età degli individui malati di Covid. I brividi sono presenti in egual modo in tutte le età, il mal di testa invece è stato segnalato nei soggetti più giovani che hanno tra i 5 anni e i 17 anni. L’inappetenza si è riscontrata tra gli individui che hanno tra i 18 anni e i 54 anni e anche nei soggetti con più di 55 anni.

I ragazzi giovani hanno una possibilità minore di avere febbre, mentre chi è nella fascia 18-54 anni ha spesso dolori muscolari.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Malattia neurodegenerativa: voce tremolante come primo sintomo

Covid, uno studio conferma: l’aria condizionata diffonde il virus

Leggi anche
Contents.media