Cause e rimedi contro gli incubi notturni

Gli incubi notturni possono avere molte cause diverse, ma fortunatamente esistono vari rimedi molto efficaci in grado di migliorare il sonno notturno.

Gli incubi sono sogni molto spaventosi che si verificano durante il sonno REM e arrivano addirittura a svegliare chi ne soffre per lo spavento provato. Questo genere di sogni rendono difficile riposare bene e mettono una grande angoscia nelle persona. Gli incubi portano a una risposta emotiva molto forte e sono accompagnati da sentimenti come paura, angoscia, agitazione e tristezza.

Questi sogni contengono situazioni di disagio psicologico o terrore fisico. Di solito sono sogni brevi, durano infatti dai 4 ai 15 minuti e spesso rendono complicato addormentarsi di nuovo. Scopriao quali sono le cause degli incubi notturni e quali i rimedi.

Cause degli incubi notturni

Sia nei bambini che negli adulti, gli incubi notturni hanno cause diverse. Spesso sono da considerarsi eventi spontanei e succedono sporadicamente. La maggior parte delle volte si manifestano in seguito a periodi molto stressanti, in risposta alla visione di un film dell’orrore, dopo la lettura di un testo con contenuti particolarmente spaventosi.

Ci sono occasioni in cui gli incubi compaiono a causa di alterazioni del normale ciclo di sonno-veglia che comportano anche insonnia. La febbre alta e l’uso di antidepressivi o sostanze narcotiche rendono frequenti gli incubi, così come l’assunzione di alcool, le apnee notturne e la sindrome della gamba senza riposo. Anche l’alimentazione troppo abbondante la sera prima di andare a letto porta spesso con sè sogni spaventosi.

In età adulta, gli incubi possono anche rappresentare la spia di un problema psicologico come la depressione, gli attachi di panico, l’ansia, i disturbi borderline, la schizofrenia e anche il disturbo post traumatico da stress.

Rimedi per gli incubi notturni

Purtroppo non esistono rimedi totalmente efficaci per smettere di avere incubi notturni. Esistono comunque numerose strategie e piccoli cambiamenti di abitudini di vita che possono aiutare a ridurne la frequenza.

Suggeriamo di non vedere film horror e programmi televisivi che trattano di temi sensibili nelle ore prima di dormire. Consigliamo anche di regolarizzare il ciclo sono-veglia e di praticare esercizio fisico. Praticare yoga e meditazione è molto utile a rilassare il corpo e mantenerlo in salute e privo di stress. Sarebbe bene anche ridurre l’assunzione di alcool, caffeina e nicotina in particolare nelle ore serali.

Nel caso in cui gli incubi siano legati a problemi di natura psicologica come depressione o ansia, consigliamo di chiedere un aiuto al medico e di seguire una terapia psicologica volta a eliminare il problema alla radice. A volte risulta necessario assumere alcuni farmaci come gli ansiolitici per alleviare i sintomi legati ai disturbi psicologici e di conseguenza portare alla scomparsa dei numerosi incubi notturni. L’aiuto psicologico risulta essenziale nel caso di incubi ricorrenti che portano angoscia anche una volta svegli. Solo indagando sulla causa del malessere che provoca incubi è infatti possibile risolvere una volta per tutte il problema.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Prendere il sole è una medicina naturale per l’organismo

Malattia di LHON: cause e rimedi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.