I migliori integratori di ferro naturali: quali assumere

Gli integratori di ferro naturali sono molto importanti in caso di anemie per far ritrovare il benessere alle persone.

Gli integratori di ferro naturali sono molto utili in svariati momenti della vita. Risultano perfetti per chi soffre di anemia, ma anche in caso di flussi mestruali particolarmente abbondanti, diete vegetariane e attività fisica molto intensa. Esistono vari tipi di integratori di origine naturale, scopriamo quali sono i migliori da assumere.

Integratori di ferro naturali: i migliori

Assumere ferro in maniera naturale è possibile mangiando alcuni alimenti particolarmente ricchi di questa sostanza, oppure impiegando alcune piante ed erbe molto usate in fitoterapia. In commercio si trovano anche numerosi integratori dove il fetto viene associato con altre sostanze per ottenere un migliore effetto.

Il fabbisogno quotidiano di ferro dipende dall’età, dal sesso e dal peso del soggetto. In generale un individuo sano necessita di circa 20 mg al giorno, ma tende ad essere superiore nei bambini e nelle donne durante il ciclo mestruale.

Le persone anemiche e le donne in gravidanza devono assumere una quantità di ferro maggiore rispetto al normale.

Alimenti ricchi di ferro

Esistono alcuni alimenti che sono ricchi di ferro e che quindi andrebbero mangiati spesso per restare in salute e non incorrere in carenze di questo nutriente. Quelli che contengono una percentuale più alta di ferro sono:

  • carne: la carne rossa è ricca di ferro, ma lo sono ancora di più le interiora come milza di bovino, fegato di suino, fegato di bovino e fegato di ovino
  • legumi: in particolare quelli secchi
  • pesce e frutti di mare
  • frutta secca: nocciole, noci, mandorle, pistacchi e arachidi
  • verdura verde a foglia larga: insalata, spinaci, broccoli e radicchio

Fitoterapici

Tra i rimedi naturali che possono essere utilizzati, consigliamo certamente di provare la spirulina. Questa è una micro alga verde azzurra che già nell’antichità era utilizzata allo scopo di migliorare la salute. Si tratta di un alimento ricco di proteine, vitamine e soprattutto sali minerali tra cui anche il ferro.

Anche la mela chiodata è un antico rimedio popolare molto utile nel caso di anemia. Fin da tempi immemori infatti venivano lasciati inseriti chiodi di ferro in una mela per un giorno.

Gli acidi della mela fanno arrugginere velocemente il ferro che passa nella polpa del frutto in modo immediato. Il consumo del succo della mela chiodata serve a integrare sia il ferro che l’acido folico.

Integratori naturali

In vendita ci sono numerosi integratori naturali che permettono di assumere ferro. Questi prodotti sono spesso realizzati non esclusivamente con ferro, ma anche con vitamina C in quanto questa sostanza favorisce l’assorbimento del ferro integrato. Spesso in questi integratori ci sono anche acido folico, vitamina B6 e B12 che promuovono la crescita delle cellule aumentando l’emoglobina e quindi migliorando la possibilità di complessare il ferro assunto.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come identificare l’ipoglicemia: cause e sintomi

Zucchero di canna o bianco: quale scegliere per la salute?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.