Integratori per dimagrire: caratteristiche e proprietà

Gli integratori possono aiutare a perdere peso e a tornare in forma se vengono associati a dieta e movimento

Perdere peso e ritrovare la forma perduta non è solo una questione estetica, ma prima di tutto una questione di salute e benessere psicofisico. Ecco quindi quali sono i migliori integratori per perdere peso velocemente e in maniera corretta.

Integratori per dimagrire: sono davvero efficaci?

Gli integratori per dimagrire sono un valido alleato se si vuole perdere peso, ma bisogna tener presente che non sono tutti uguali. Ogni integratore, infatti, contiene al suo interno dei principi attivi differenti dagli altri e che svolgono, perciò, funzioni differenti. Prima di procedere all’acquisto è bene capire quali sono le proprie esigenze e quali obiettivi si vuole raggiungere. Vediamo insieme i principali tipi di integratori per dimagrire.

Integratori che accelerano il metabolismo

Advertisements

Questo gruppo di integratori, tramite dei meccanismi d’azione peculiari, aiutano a bruciare i grassi in eccesso. Sono particolarmente indicati per chi, nonostante una dieta sana e attività fisica, non riesce a ridurre i grassi in eccesso.

Tra gli integratori che accelerano il metabolismo attraverso la termogenesi vi sono l’efredina, la sinefredina, il tè verde, il tè nero, la caffeina, la teobromina, l’arancio amaro e il mate. Quando si prendono questi integratori per dimagrire, però, occorre fare attenzione alle dosi.

Un dosaggio eccessivo potrebbe causare palpitazioni, tachicardia, ipertensione, insonnia, diarrea, dispnea e gastrite.

Integratori che diminuiscono il senso di fame

Tra gli integratori per dimagrire, esistono anche quelli che aiutano ad aumentare il senso di sazietà, facendoti mangiare di meno. Questi integratori sono perfetti per chi non riesce a controllare il suo senso di fame o per chi non è mai sazio completamente. Al loro interno contengono alcune sostanze, soprattutto fibre, che riempiono lo stomaco facendo credere al tuo cervello di essere già sazi.

Proprio per questo sono molto utili per evitare abbuffate senza controllo.

Tra questi integratori ricordiamo il chitosano, la crusca, la cellulosa, il glucomannano, la gomma di guar, olio di semi e la carragenina. Purtroppo possono dare vita a meteorismo, crampi addominali e flatulenza e possono anche ridurre l’assorbimento di sostanze nutritive importanti per il nostro organismo, come i minerali.

Integratori che diminuiscono l’assorbimento dei grassi

Infine, tra gli integratori per dimagrire vi sono quelli che riducono l’assordimento di grassi e carboidrati a livello intestinale.

Questo genere di integratori è adatto a chi vorrebbe perdere peso ma non riesce ad eliminare abitudini scorrette a tavola.

Tra questi vi è la carnitina, che favorisce l’ossidazione degli acidi grassi a lunga catena all’interno del mitocondrio. Gli effetti collaterali dovuti a questa sostanza sono rari, ma potrebbe causare disturbi digestivi, tachicardia, ipertensione e difficoltà ad addormentarsi.

Un consiglio in più

Gli integratori per dimagrire si rivelano ancor più efficaci se vengono associati ad un corretto e bilanciato regime alimentare e all’attività fisica giornaliera. Se combinerete questi elementi insieme, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fase di crociera della dieta Dukan: cos’è e come funziona

Dieta della banana: quali sono i benefici per l’organismo?

Leggi anche
  • cibo spazzatura disturbi mentaliCibo spazzatura e disturbi mentali: esiste un legame?

    Cibo spazzatura e disturbi mentali: come funziona la dipendenza da junk food

  • dimagrire con le erbeCome dimagrire con le erbe: tutti i consigli

    Dimagrire con le erbe è possibile grazie alle proprietà di alcune di loro. Vediamo quali sono quelle più efficaci e come sfruttarle al meglio.

  • Dieta iposodica: la conosci davvero?Cos’è e come funziona la dieta Okinawa

    La dieta Okinawa è un regime alimentare giapponese che, se seguito al meglio, permette di vivere a lungo in salute: vediamo di cosa si tratta.

  • fibre alimentari insolubiliFibre alimentari insolubili: cosa sono e dove si trovano

    Le fibre alimentari insolubili: caratteristiche benefiche e alimenti che ne contengono maggiori quantità

Entire Digital Publishing - Learn to read again.