Cos’è e quali sono i benefici del kale

Il kale è ritenuto da molti un superfood per via dei suoi enormi benefici per l'organismo. Scopriamo tutte le caratteristiche di questo alimento.

Il kale è un superfood amato in tutto il mondo e conosciuto in Italia come cavolo riccio per poterlo distinguere dal cavolo nero toscano. Si tratta di un tipo di cavolo rimasto poco conosciuto per molti anni che viene ampiamente consumato nel Regno Unito e che, pian piano, sta diventando sempre più amato anche nel nostro Paese per via dei suoi enormi benefici per la salute.

Questa verdura invernale è un vero e proprio toccasana per la salute, vediamo quali sono nel dettaglio i principali benefici del kale.

Benefici del kale

Il kale viene considerato da molti un vero e proprio superfood per via delle sue caratteristiche nutrizionali. Questo alimento risulta ricco di vitamina C, vitamina A, luteina, vitamina K, betacarotene, e folati, ma è anche una grande fonte di glucosinati, antocianine e quercitina. Anche i sali minerali contenuti nel cavolo riccio sono davvero numerosi, tra questi spicca il potassio, un nutriente essenziale per migliorare la funzione cardiaca.

Questa verdura è ricca anche di calcio, essenziale per mantenere le ossa e i denti forti, e di magnesio, essenziale per regolare gli ormoni. La grande quantità di fibre contenute nel kale permettono di migliorare la salute dell’intestino.

Tra i benefici del cavolo riccio ci sono anche quelli legati alla sua potente azione anti-tumorale e antinfiammatorio: questa verdura è infatti ricca di composti essenziali per restare in salute a lungo.

Come tutti i cavoli, anche questo è in grado di proteggere il sistema urinario grazie alla ricchezza di provitamina A. Il potente effetto anti-età e antiossidante del kale rendono questo cavolo amato da chiunque desideri rallentare i segni dell’invecchiamento.

Il kale è ideale anche per chi desidera perdere peso perchè è povero di calorie e non contiene colesterolo, inoltre è molto ricco di acqua e permette quindi di restare idratati. Essendo ricco di fibre, il cavolo riccio aumenta il senso di sazietà e porta quindi a consumare quantità minori di cibo aiutando chi è a dieta a ridurre le quantità di cibo introdotti nell’organismo durante i pasti.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pancia: quali sono i tipi e come riconoscerli

Qual è la quantità corretta di calcio da assumere?

Leggi anche
Contents.media