Notizie.it logo

Qual è il legame tra depressione e rabbia

depressione

Rabbia e depressione spesso stringono un legame forte e l’una, diventa la diretta conseguenza dell’altra.

Capita a tutti a volte di sentirsi un po’ “giù”, ma per alcuni la sensazione si assesta, come una sorta di nebbia pesante che non si solleva per settimane o addirittura anni. Quando un senso di tristezza si trasforma in disperazione a lungo termine, è molto probabile che ci si imbatta in una condizione chiamata depressione maggiore. Mentre i ricercatori continuano a cercare risposte per le cause chimiche e le origini della depressione maggiore, ciò che non viene dibattuto è il fatto che troppo spesso questa risulta fatale. Circa il 12% delle persone che soffrono di questo disturbo finiscono col commettere suicidio.



Depressione maggiore

Chiunque, maschio o femmina, giovane o vecchio, può soffrire di depressione maggiore. Questa sembra avere un legame ereditario, ma si verifica anche senza esso. Mentre i maggiori ostacoli o gli eventi della vita spesso sono preceduti da un segnale, i successivi episodi di depressione maggiore possono verificarsi senza alcun apparente sintomo.

Una persona alle prese con una depressione maggiore, all’esterno sembrerà versare in uno stato di auto isolamento, letargia e irritabilità e potrebbe avere abitudini alimentari e di sonno inusuali (in entrambi i casi, troppo o troppo poco si qualificherebbe come “insolito”). Anche se spesso pensiamo che le persone depresse siano scontrose e cupe, sia la persona che soffre, che coloro che entrano in contatto con essa, potrebbero notare nelle prime fasi della depressione un altro sentimento che è sintomo della malattia: la rabbia.

La persona depressa, può scontrarsi con i propri cari o con gli estrani e sembrare insolitamente consumata dalla rabbia.

Qualunque cosa può scatenare le esplosioni di rabbia, e anche quando non viene espressa, questa può far parte dei pensieri della persona depressa.

Quindi, perché la depressione può causare rabbia? Potrebbe mai accadere il contrario? Come puoi trattare in maniera efficace entrambi i problemi?

Rabbia come sintomo di depressione

La rabbia legata alla depressione può essere una reazione alla percezione della disperazione di una situazione o anche alla frustrazione per gli stati depressivi. Un problema che non offre soluzioni efficaci o risultati positivi, andrà a produrre una dose di frustrazione e rabbia. Per ragioni simili, essa è anche una comune fase del dolore. Come nel caso della depressione, la rabbia indotta dal dolore è il risultato di un sentimento di disperazione e sconforto.

A volte però il collegamento tra depressione e rabbia sembra debba funzionare in un altro senso.

Pensa al detto comune: “la depressione è rabbia rivolta verso l’interno”. Quando ti senti arrabbiato, quella sensazione deriva spesso da un senso di ferita, e una persona arrabbiata può cercare di farsi passare quella ferita o di intraprendere azioni drastiche per cambiare la situazione che induce la rabbia.

Tuttavia, quando è diretta esternamente, la rabbia non influisce sui cambiamenti fondamentali nella percezione della tua situazione. Invece, quella rabbia potrebbe alla fine essere canalizzata verso l’interno, direzionato su un nuovo oggetto di odio: te stesso. A quel punto, non ci si trova così tanto lontani dal provare autocommiserazione quando ci si sofferma sull’ingiustizia intrinseca della vita o sulla disperazione della situazione.

Nulla è per sempre

La rabbia legata alla depressione, proprio come gli altri segni associati ad essa, può diminuire o addirittura scomparire completamente andando a trattare la ragione di fondo: la depressione.

Potrebbe anche essere utile imparare alcune tecniche di gestione della rabbia. Invece di agire in maniera arrabbiata in risposta a quella che sembra una situazione senza speranza, studia un piano per cambiare la situazione. Un buon primo passo è parlare con un consulente professionista. Ci sono anche altre cose che potresti fare: mangiare bene, fare esercizio fisico, evitare alcol o droghe, mettersi in contatto con la famiglia, amici o qualsiasi altra rete di supporto sociale disponibile. Considera la rabbia insolita come un potenziale segnale di allarme di un problema di fondo più grande che deve essere affrontato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche