Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Come mantenersi in forma in gravidanza

gravidanza

Negli ultimi tempi, si è diffusa una nuova consapevolezza che ha portato le future mamme a cancellare alcuni dei vecchi tabù sulla gravidanza



Negli ultimi tempi, si è diffusa una nuova consapevolezza che ha portato le future mamme a cancellare alcuni dei vecchi tabù sulla gravidanza e ad imparare a vivere meglio questo emozionante periodo della loro vita. In particolare, ci si è concentrati sulla possibilità di continuare a svolgere attività fisica durante i nove mesi della gravidanza, studiando attentamente tempi e modalità dell’esercizio.

Stando alle ricerche del medico ufficiale di MyProtein, Mike Orton, sembrerebbe che le donne in gravidanza possano non soltanto continuare a svolgere attività sportiva, ma anche dedicarsi ad attività agonistiche, con le giuste precauzioni. Occorre, allora, capire nel dettaglio quali novità potrebbe portare questa scoperta e come organizzare il proprio programma di allenamento in vista degli ultimi mesi di gravidanza.

Ginnastica sì, ma nel modo giusto

In generale, una futura mamma può continuare a svolgere attività fisica in maniera intensa fino a metà della gravidanza, a patto che si tratti di un soggetto già abituato ad uno sforzo fisico sostenuto. Una donna che pratica sport a livello agonistico, ad esempio, può continuare ad allenarsi, dal momento che ha già alle spalle anni di esercizio.

Dakota Fox, ad esempio, nota ballerina di pole dance americana, ha affermato che essere in gravidanza non vuol dire adagiarsi sugli allori ma continuare a lavorare sul proprio fisico e sulla propria prestanza. Per questo motivo, lei per prima ha continuato ad esercitarsi e a dare il meglio, fino alle ultime settimane di gravidanza: un ottimo esempio per tutte le donne che vorrebbero continuare a praticare lo sport che amano ma hanno sempre avuto delle remore.

Al contrario, una donna che non è abituata a sessioni intense di allenamento dovrebbe optare per una leggera attività fisica, dedicandosi a sport come il nuoto o la camminata veloce. In questo caso, iniziare un allenamento, meglio se guidato da un tutor esperto, potrebbe rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e rendere lo sforzo del parto meno stressante a livello muscolare.

Cosa sono i codici sconto e come sfruttarli al meglio

Dal momento che il periodo della gravidanza può essere molto delicato, una buona idea potrebbe essere quella di utilizzare degli integratori, proprio come quelli offerti da MyProtein, meglio se da poter acquistare grazie ad uno dei codici sconto messi a disposizione proprio dall’azienda. Ogni codice sconto MyProtein permette agli acquirenti di risparmiare fino al 70% rispetto al prezzo di listino: un’offerta non da poco, specie se si considera la qualità di questo tipo di prodotti. Ad esempio prelevando questo codice sconto MyProtein, potrete usufruire di uno sconto del 35% aggiuntivo!

Per sfruttare le diverse offerte, sarà sufficiente scegliere il prodotto da acquistare, inserirlo in carrello e applicare il codice sconto prima di confermare il pagamento: in questo modo, il prodotto verrà scontato automaticamente e sarà possibile procedere alla transazione, scegliendo la modalità preferita.

Un consiglio per tutte le future mamme

Sempre a detta di Mike Orton, l’ideale sarebbe non sforzare eccessivamente la colonna vertebrale ma continuare a fare esercizio fisico anche dopo le 28 settimane, preferendo tuttavia un’attività più rilassata. Yoga, pilates ed esercizi leggeri ma pensati per rafforzare la muscolatura (specie in vista del travaglio) possono aiutare le future mamme a ritrovare il giusto equilibrio e a vivere serenamente le ultime settimane di gravidanza: un vero toccasana per quante vogliono mantenere la propria forma fisica. Provare per credere!

© Riproduzione riservata
Leggi anche