I migliori parchi italiani per il tuo benessere

Una lista dei migliori parchi naturali in Italia secondo le opinioni di chi c'è stato

Siamo abituati in molte città ad imbatterci in zone dove è il verde a far da padrone, parchi naturali che nel loro piccolo fanno tirare una boccata d’aria fresca ai loro visitatori. La loro importanza, a livello di salute ancor più che paesaggistico andrà sensibilmente ad aumentare con il passare dei tempi.

Il tanto agognato benessere psico-fisico passa per una gran quantità di fattori, alcuni di essi non sempre così scontati. Specialmente parlando di vita in città, lo smog, il sovraffollamento ed il rumore perenne sono spesso cause primarie di stress da non prendere sottogamba. La ridondanza dei paesaggi urbani, se non il loro degrado, in certe zone, costituiscono un’immagine pesante che è sempre bene mitigare con un po’ di natura. Questi parchi naturali si aprono a moltissime possibilità ricreative e ludiche, portandosi dietro una storia a volte ben più ricca di quella che è propria di molti monumenti urbani. Holidu ci ha voluto fornire un’accurata panoramica di queste realtà, selezionando in base ai pareri degli utenti i migliori di essi.

Giardino degli Aranci,Roma

Con una valutazione che rasenta la perfezione, il giardino degli aranci, o Parco Savello, è meta obbligatoria per qualsiasi visitatore. Non che Roma sia una città turisticamente scarna,sia chiaro; d’altro canto è pur vero che per stemperare un po’ tra una visita all’anfiteatro ed una coda interminabile ai musei Vaticani, il giardino degli aranci è un luogo a dir poco necessario. Situato sul colle Aventino ed esteso per ben 7800 metri quadrati, il giardino degli aranci è un’oasi di pace dove potrete fare attività fisica, prendere bellamente il sole o semplicemente godervi una mozzafiatante vista sulla città eterna. Dulcis in fundo, a farvi compagnia olfattiva non i fumi industriali della città ma il piacevolissimo sentore delle piante di arance presenti un po’ per tutto il parco.

aSD

Parco Nazionale di Monza

Costruito nel periodo dei Napoleonidi inizialmente anche come riserva di caccia, il parco Nazionale di Monza vanta una mastodontica estensione di 6.8 km quadrati, piazzandosi per dimensioni tra i maggiori parchi europei. L’ambiente interno si dipana in un labirintico sistema di vie, viuzze, cascine ed installazioni risalenti all’800 che meritano una visita senz’altro. Andando più avanti inoltre, nello stesso parco dal 1922 è presente il celeberrimo autodromo di Monza, circuito ben noto agli appassionati di Formula 1. Questa doppia anima del parco lo rende adatto bene o male a tutti e ne fa un polo di notevole prestigio per chi ama gli alberi come per chi ama i motori.

Real bosco di Capodimonte, Napoli

Il Real Bosco di Capodimonte si staglia per poco più di un chilometro quadrato accanto all’omonima reggia napoletana, immergendo in un’affascinante atmosfera chiunque vi passi. Messo in piedi nel 1735, il parco offre una splendida veduta sul Vesuvio e sulla collina S. Martino, insieme alla squisita possibilità di “adottare” una panchina o una fontanella da parte di chiunque lo abbia preso particolarmente a cuore. Una flora ed una fauna dalla spaventosa varietà completano il quadro di questa imperdibile meta partenopea.

sdf

Parco del Valentino,Torino

Per i più appassionati di storia il Parco del Valentino di Torino è semplicemente obbligatorio. A stagliarsi nel parco in contrasto con il bellissimo contorno naturale infatti è la Reggia di Savoia, imperdibile da visitare negli interni come anche solo da osservare nella sua magnificenza architettonica. Questo parco non ha nulla da invidiare agli altri presenti sulla superficie torinese, come il parco di Superga o il parco Giacomo Leopardi, e merita di essere considerato per passare qualche ora in totale spensieratezza. La gran quantità di eventi che vi vengono organizzati, dalle corse notturne ai Saloni del gusto rendono ogni visita una scoperta, non solo per i turisti.

Parco Sempione, Milano

Per concludere la nostra carrellata, il parco Sempione di Milano è il vero polmone verde della città. Situato vicino il Castello Sforzesco, a due passi dall’imponente porta Sempione, Parco Sempione lascia fuori da sé il caos cittadino ed immerge in un’atmosfera rilassata ed informale, risultando al contempo bello da vedere e interessante da girare. La facilità con cui può essere raggiunto a piedi o con i mezzi non lascia margine di scuse per non andarlo a vedere.

sdf

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Piramide alimentare mediterranea: come funziona e i benefici dimagranti

Labbra voluminose: come renderle carnose con rimedi naturali

Leggi anche
  • carenza serotoninaCarenza di serotonina: i sintomi e i rimedi naturali

    La carenza di serotonina può essere curata utilizzando rimedi naturali come la rhodiola rosea e integratori di acido folico

  • Cosa accade al metabolismo con l'etàMetabolismo: cosa succede con l’avanzare dell’età

    Con l’avanzare dell’età il nostro corpo subisce, inevitabilmente, dei cambiamenti. Scopriamo quali e cosa accade al nostro metabolismo

  • equilibrio intestinaleCome sviluppare l’equilibrio intestinale

    Per sviluppare l’equilibrio intestinale nel migliore dei modi è necessario seguire semplicemente alcuni semplici accorgimenti: scopriamo i più importanti.

  • mal testa prima cicloMal di testa forte prima del ciclo: i rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali efficaci contro il mal di testa forte prima del ciclo ci sono la valeriana, la melissa e il salice bianco

Contents.media