Benefici e controindicazioni dei peperoni: cosa sapere

I peperoni sono molto apprezzati in cucina per via del loro sapore unico, ma in realtà sono anche delle verdure ricche di benefici per la salute.

I peperoni sono un ortaggio molto apprezzato in cucina per via del sapore unico che li rende ottimi nella realizzazione di molte ricette. Oltre ad essere gustosi, i peperoni sono però anche ricchi di proprietà nutrizionali che li rendono benefici per l’organismo.

Impariamo a conoscere meglio questo vegetale scoprendo anche quali sono le controinicazioni.

Proprietà nutrizionali dei peperoni

I pepereoni contengono circa 27 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Riusltano essere quindi molto utili per chi segue una dieta. Bisogna comunque dire che i peperoni verdi hanno solo 20 calorie ogni 100 grammi, quelli rossi circa 30 calorie ogni 100 grammi e quelli gialli circa 26 calorie ogni 100 grammi.

Questi vegetali sono ricchi di sali minerali e di vitamine, per questo risultano davvero ottimi per migliorare la salute di chi li consuma.

Essi sono anche molto ricchi di acqua e contengono poche proteine e grassi.

Benefici dei peperoni

I benefici offerti dai peperoni sono davvero numerosi. Questi alimenti sono ricchi di acqua e quindi permettono di restare idratati. Risultano anche essere ottimi diuretici e disintossidanti perchè aiutano l’eliminazione dei liquidi. Chi è a dieta dovrebbe consumarli regolarmente in quanto saziano e hanno un apporto calorico davvero ridotto.

I peperoni sono ricchi di sali minerali e quindi sono utili per rimineralizzare l’organismo.

Risultano poi anche ideali per migliorare la salute dell’apparato cardiocircolatorio dimostrandosi grandi alleati del cuore anche perchè capaci di ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

I carotenoidi contenuti nei peperoni li rendono capaci di aiutare gli occhi e di sostenere quindi la vista. Essendo ricchi di fibre e di acqua, i peperoni migliorano anche la salute dell’intestino.

Controindicazioni dei peperoni

I peperoni sono ricchi di capsaicina, un composto chimico che se assunto in dosi molto alta provoca dei bruciori alle mucose di bocca, stomaco e intestino.

Per questo è bene consumare dosi moderate di prodotto, soprattutto se si soffre di gastrite o di reflusso.

Anche chi soffre di patologie epatiche dovrebbe fare attenzione e magari consumare i peperoni senza semi e buccia in quanto in questi due componenti si concentra la solanina.

Molti sconsigliano di far consumare questa verdura ai bambini proprio per via delle due sostanze in esso contenute. Ci sono poi anche delle allergie specifiche presenti nei peperoni che danno fastidio a chi ne è allergico.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori antidolorifici naturali per il mal di testa

Tisana alla malva contro la cistite: benefici e ricetta

Leggi anche
Contents.media