Dieta e rimedi naturali per la prevenzione dell’ictus

La prevenzione dell'ictus è possibile ed efficace solo quando si segue una corretta e sana alimentazione e si fa attività sportiva

La prevenzione dell’ictus, patologia molto seria che interessa il nostro cervello, è possibile se si adottano determinati comportamenti. Recenti studi, inoltre, hanno dimostrato che è possibile prevenire questa malattia grazie all’alimentazione.

Prevenzione dell’ictus: come fare

L’ictus cerebrale è causato dellimprovvisa chiusura o rottura di un vaso sanguigno che causa un danno alle cellule cerebrali.

Se il sangue non porta più nutrimenti e ossigeno al cervello si ha l’ischemia, mentre se si ha compressione dovuta al sangue uscito dal vaso si ha un’emorragia cerebrale.

Il ruolo della dieta

La prevenzione dell’ictus, secondo studi medici, passa dalla tavola. È stato dimostrato, infatti, che la prevenzione dell’ictus è possibile se si predilige una dieta a base di verdura, frutta, fibre, latte, formaggi e yogurt. Vi è invece una maggiore probabilità di insorgenza dell’ictus se si consuma una grande quantità di uova, oltre alla carne rossa.

ictus

Ma come si spiega tutto questo? Le fibre contenute nella frutta, verdura, cereali, legumi e semi aiutano notevolmente nella prevenzione dell’ictus, specie dell’ischemia. Questo avviene perché le fibre riducono notevolmente la pressione sanguigna oltre ai livelli di colesterolo cattivo, riducendo il rischio di ictus.

Per la prevenzione dell’ictus, quindi, conviene preferire frutta, verdura, cereali integrali e legumi che forniscono antiossidanti e vitamine. Il pesce, invece, è un’ottima fonte di grassi insaturi. Di contro, è bene limitare il consumo eccessivo di carne e uova. A tavola, inoltre, conviene limitare l’uso del sale, che può causare un aumento della pressione arteriosa.

Ulteriori consigli

La prevenzione dell’ictus cerebrale è possibile solo se, insieme ad una dieta bilanciata, si adotta anche uno stile di vita sano.

Pertanto, conviene smettere di fumare e limitare o eliminare completamente il consumo di alcoolici. Recenti studi hanno dimostrato che bere piccole quantità di alcool può avere un effetto protettivo per le malattie vascolari e l’ictus.

Praticare attività sportiva e controllare il peso corporeo sono altri due fattori che aiutano nella prevenzione dell’ictus. Camminare almeno 30 o 40 minuti al giorno aiuta a migliorare la circolazione e la pressione arteriosa. Effetti benefici simili si hanno se si tiene il peso corporeo sotto controllo, riducendo i grassi nel sangue ed evitando l’insorgere di altre patologie come il diabete.

diabete

Prevenire è meglio che curare

Tutti questi accorgimenti per la prevenzione della malattia sono più efficaci se attuati in soggetti non ancora affetti da ictus. Per ridurre al massimo i rischi, è consigliabile effettuare periodiche visite presso il proprio medico. Ulteriori controlli medici che conviene fare per la prevenzione dell’ictus sono il controllo della pressione arteriosa, consigliato soprattutto a chi soffre di diabete e di ipertensione arteriosa. Oltre a questo, bisogna controllare periodicamente la glicemia, per evitare ictus e diabete. Infine, anche la fibrillazione atriale gioca un ruolo importante nella prevenzione dell’ictus.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stiramenti e strappi muscolari: consigli e comportamenti per la riabilitazione

Depurazione con l’aglio orsino: il rimedio naturale

Leggi anche
Contents.media