Proprietà e controindicazioni del miele di castagno

Il miele di castagno è ricco di proprietà per la salute, ma prima di consumare questo prodotto è fondamentale conoscere anche le controindicazioni.

Il miele di castagno è ottenuto dai fiori del castagno e viene raccolto nei mesi tra giugno e ottobre. Il suo colore è scuro e ha un sapore più complesso delle altre varietà di miele. I benefici sono molti, infatti si tratta di un alimento ricco di proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie.

Impariamo a conoscerlo meglio scoprendo anche quelle che sono le sue controindicazioni.

Proprietà del miele di castagno

I suoi benefici sono davvero molti, infatti si tratta di un miele ricco di proprietà anti-infiammatorie superiori rispetto agli altri tipi. A volte viene impiegato per trattare in maniera naturale le ulcere in quanto previene l’infezione e velocizza la guarigione.

Le proprietà anti-batteriche del miele di castagno lo rendono molto utile per contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi.

Grazie al regolare consumo di questo alimento quindi la salute migliorerà, ma per avere dei benefici è chiaro che tutta l’alimentazione debba essere ricca di antiossidanti. Il miele di castagno è utile anche per via del suo potere antispasmodico che permette di ridurre sensibilmente i dolori mestruali.

Un altro beneficio è legato alle proprietà emollienti e lubrificanti del miele. Risulta quindi particolarmente efficace per contrastare le infezioni respiratorie, il mal di gola e le tossi persistenti.

Il consumo di questo alimento regala anche benefici alla digestione e può essere usato nel trattamento delle ulcere allo stomaco.

Questo miele viene utilizzato anche a livello cosmetico, infatti il suo potere nutritivo e idratante permette di ottenere delle creme per la pelle e dei prodotti per capelli molto efficaci.

Controindicazioni del miele

Il miele di castagno non ha grandi controindicazioni. La principale consiste nel fatto che si tratta di un alimento molto calorico.

Il miele di castagno ha 300 calorie ogni 100 grammi di prodotto e di conseguenza è bene non eccedere nel suo consumo.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come si estrae l’olio dalle bucce di frutta?

Tutti i consigli per fare la schiuma da barba in casa

Leggi anche
Contents.media