Notizie.it logo

Proprietà e controindicazioni dei semi di papavero

semi di papavero

Le proprietà e le controindicazioni dei semi di papavero, un rimedio eccezionale per le sue proprietà medicinali ma da consumare con parsimonia.

Il papavero, scientificamente noto come Papaver Rhoeas, è una pianta con fiori rossi che cresce abbondante nei campi solitamente in primavera, in Eurasia e nelle regioni del Nord Africa. Dai fiori del papavero si estraggono dei minuti semi neri usati in ricette di cucina per il sapore che ricorda le noci. Tuttavia, i semi di papavero non solo si utilizzano in cucina ma sono anche considerati una rimedio medicinale grazie alla loro ricchezza nutritiva e ai loro benefici.

Valore nutritivo

I semi di papavero hanno una grande ricchezza in nutrienti che gli conferiscono varie proprietà e benefici per la nostra salute. Questi sono i loro valori nutritivi:

  • Macronutrienti: i semi di papavero sono fonte di proteine, acidi grassi essenziali (Omega 3 e Omega 6) e sono bassi in grassi (un cucchiaio di questi semi contiene il 6% dei grassi quotidiani raccomandati).
  • Fibra dietetica: due cucchiai di questi semi apportano il 7% del valore giornaliero di questo nutriente con diversi benefici, specialmente digestivi.
  • Vitamine: contengono una buona dose di vitamine B1 e B9 e, in minor misura, delle vitamine B2, B3, B5 e B6.

    Contengono anche una buona proporzione di vitamina C e vitamina E, rendendo i semi un eccellente antiossidante.

  • Minerali: sono noti per la loro ricchezza in minerali come manganese, rame e calcio. Contengono anche, in minor quantità, minerali come magnesio, fosforo, ferro, potassio, zinco e selenio.

Vediamo in seguito tutte le proprietà medicinali di questi semi, come consumarli e le controindicazioni che presentano.


Proprietà cardiovascolari dei semi

Nella lista delle proprietà del papavero possiamo includere le loro funzioni per proteggere il sistema cardiovascolare. I semi di papavero hanno delle proprietà cardiovascolari giacché contengono un alto contenuto di acidi grassi essenziali come Omega 3 e Omega 6, che sono in grado di regolare i livelli di colesterolo nel sangue. Da un lato aumentano il colesterolo buono ma dall’altro riducono quello cattivo.

Oltre a regolare i livelli di colesterolo, possono anche prevenire l’apparizione di malattie come l’apoplessia e la malattia coronarica.

Papavero contro l’insonnia

Altra proprietà dei semi è che, grazie al loro contenuto in alcaloidi, possono essere un rimedio naturale per conciliare il sonno. Gli alcaloidi contengono poderose proprietà sedanti che riescono a rilassare il sistema nervoso facendo che sia più facile dormire tutta la notte.

Tale funzione calmante dei semi di papavero fa che siano raccomandabili per quelle persone che soffrono insonnia, stress e ansia.

Per questo, i semi per dormire sono un rimedio naturale per trattare disturbi del sonno e del riposo per secoli. Specialmente se si prendono medicinali per trattare questo problema, si deve sempre consultare il medico.

Trattamento efficace per disturbi digestivi

Grazie alla ricchezza in fibra dietetica di questi semi, questa si può includere nella lista di benefici visto che gli conferisce proprietà digestive.

La fibra dietetica aiuta a regolare la flora intestinale evitando e combattendo alcuni disturbi digestivi come la stitichezza. Inoltre, il consumo di questi semi ci aiuta anche a sentirci più sazi e migliora considerevolmente la nostra digestione.

Proteggono e rafforzano il nostro sistema immunologico

Grazie alla ricchezza di alcune vitamine presenti nei semi possiamo salvaguardare il sistema immunologico e rafforzarlo.

I semi di papavero hanno nel loro valore nutritivo vitamine E e C, che contengono eccellenti proprietà antiossidanti che ci aiutano a mantenere il sistema immunitario forte e protetto dall’azione dei radicali liberi, i quali a loro volta provocano l’ossidazione e l’invecchiamento delle cellule e l’apparizione di malattie degenerative.

Mantengono le ossa in buono stato

Infine, i semi di papavero hanno proprietà fortificanti che mantengono la salute ossea in buono stato.

Come abbiamo indicato nei valori nutritivi, sono molto ricchi in minerali come manganese, calcio e rame, che sono nutrienti essenziali per ossa forti.

Aiutano anche nella formazione di collagene, altra funzione perché le ossa crescano forti e sane, prevenendo così possibili danni al sistema osseo.

Come consumarli

La miglior forma per consumare i semi è mangiarli direttamente come parte del condimento dei nostri piatti, rispettando le quantità indicate dal medico in ciascun caso.

Un’altra delle forme più frequenti di consumarli e beneficiare delle loro proprietà è bere un’infusione di semi per dormire se si soffre d’ansia, non più di una tazza al giorno.

Controindicazioni

Ancora non si sono riscontrati ufficialmente effetti secondari nocivi o pericolosi per la nostra salute per il loro consumo. Tuttavia, è raccomandabile evitarne o moderarne il consumo nei seguenti casi:

  • Non è ufficiale, ma esistono credenze sull’effetto negativo dei semi di papavero durante la gravidanza che possono ripercuotersi sulla salute della madre e del piccolo.

    Possono contenere un alto livello di morfina, che può risultare dannoso in questa situazione. L’ideale è consultare il ginecologo prima di consumarli, se sei incinta.

  • Contengono proprietà sedanti poderose, per cui se ne deve evitare il consumo eccessivo se si devono fare poi cose che richiedono attenzione e concentrazione.
  • Un consumo eccessivo dei semi può provocare mal di stomaco per il loro contenuto in fibra dietetica.

Ricordiamo i lettori che è possibile consultare i link seguenti di Amazon per acquistare dei semi di papavero.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche