Radicali liberi: cosa sono e perché danneggiano l’organismo

I radicali liberi sono sostanze che danneggiano l'organismo in maniera importante. Per combatterli in modo adeguato è essenziale sapere cosa sono.

Spesso si sente parlare di radicali liberi, ma non tutti sanno esattamente cosa sono. Si tratta di prodotti di scarto che si formano all’interno delle cellule a causa di diversi fattori esterni come l’inquinamento, il fumo, lo smog, alcuni farmaci, i raggi UV e diversi alimenti.

Vediamo nel dettaglio le principali caratteristiche

Cosa sono i radicali liberi

Per comprendere cosa sono è fondamentale iniziare con il dire che si tratta di molecole a cui manca un elettrone nella struttura atomica. Per questo motivo, per tornare allo stato di equilibrio atomico, tendono a prenderlo ad altre vicine danneggiandole in modo molto grave. Si tratta quindi di molecole instabili, fortemente reattive e ossidanti. Generalmente i radicali liberi sono associati all’invecchiamento e al loro effetto negativo sul nostro organismo.

I radicali liberi sono essenziali per combattere i normali problemi fisiologici, ma quando sono troppo iniziano a esserci problemi anche gravi. Risulta essenziale la presenza di antiossidanti allo scopo di ridurne le quantità nel corpo e mantenere il benessere. Quando manca l’equilibrio tra queste due sostanze, ci può essere uno sviluppo o un’accelerazione di malattie degenerative come l’Alzheimer o il Parkinson, il diabete, l’arteriosclerosi e anche le patologie cardiovascolari.

Un numero troppo elevato di radicali liberi comporta l’aumento del colesterolo cattivo e aumenta anche il rischio di cancro.

Come combatterli

Per combattere in modo efficace i radicali liberi vi consigliamo di mangiare molti alimenti ricchi di antiossidanti. Sono ideali gli alimenti con vitamina A, vitamina E, vitamina C e beta carotene. Risulta essenziale mangiare in modo sano, consumare molta frutta e verdura, in particolare mirtilli, frutti rossi, agrumi, uva, bietole, carote, kiwi e avocado.

Suggeriamo anche di evitare elementi che ne causano l’aumento come il fumo, gli agenti chimici, i farmaci e l’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta brucia grassi: menu, alimenti e benefici

Polifenoli: dove sono contenuti e che benefici hanno?

Leggi anche
Contents.media