Polifenoli: dove sono contenuti e che benefici hanno?

I polifenoli sono delle sostanze molto importanti per la nostra salute, contenuti in frutta e verdura dai colori accesi e brillanti

I polifenoli sono delle molecole di origine organica vegetale molto importanti per la salute dell’organismo. Si possono trovare facilmente negli alimenti di uso comune in molteplici forme e varietà.

Proprietà e tipologie dei polifenoli

Tipologie

Sono composti organici prodotti in natura dal metabolismo delle piante.

Essi sono responsabili dell’astringenza, dell’odore, della stabilità ossidativa, del sapore e del colore dei cibi. La classica reazione di imbrunimento di molti cibi di origine vegetale si deve alla trasformazione dei polifenoli ad opera di alcuni enzimi responsabili anche dell’alterazione del sapore e della perdita di nutrienti nella frutta e nella verdura.

I polifenoli possono essere suddivisi in gruppi diversi in base alla loro struttura chimica. Tra di essi ricordiamo gli acidi fenolici, i flavonoidi, i lignani e gli stilbeni.

Benefici

I polifenoli all’interno del nostro organismo contribuiscono a mantenere in salute le cellule umane, apportando molteplici benefici.

Innanzitutto, contrastano l’azione dei radicali liberi e combattono l’invecchiamento cellulare, rallentando il metabolismo delle cellule che porta all’ossidazione e alla prematura morte delle stesse. Inoltre, contribuiscono all’apoptosi cellulare, un normale meccanismo che elimina le cellule anomale e difettose dell’organismo e che non corrispondono al DNA originario.

Proteggono, inoltre, l’organismo dagli agenti esterni svolgendo una funzione antinfiammatoria e antivirale.

Contribuiscono anche a mantenere in salute il sistema cardiocircolatorio, regolando l’assorbimento e l’immagazzinamento del colesterolo nel sangue. Infine, combattono la vascolarizzazione delle cellule anomale prodotte dall’organismo.

Alcuni di essi esercitano anche un’azione sul metabolismo, dato che aumentano il metabolismo basale e impediscono lo stoccaggio di grasso nelle cellule.

Dove trovarli

I polifenoli si trovano in molti tipi di frutta e verdura, ma anche in semi e cereali integrali. Essi sono più presenti nelle parti aeree di frutta e verdura, maggiormente nella buccia e nella parte della polpa più vicina ad essa.

I polifenoli si trovano soprattutto nelle verdure a foglia dal colore verde brillante, oltre che nei frutti con colore tendente al rosso. Seguendo la stagionalità dei prodotti della terra e scegliendo frutta e verdura colorata, è possibile fare il pieno di queste sostanze. Basta acquistare prodotti non trattati e consumarli con la buccia quando possibile. Per fare qualche esempio, i polifenoli sono contenuti nei frutti di bosco, prugne, mirtilli, ciliegie, legumi, uva rossa, mele, cipolle, fichi, fave, pesche, fragole, piselli, carote, spinaci, insalate e piselli.

Anche il tè verde è una risorsa importante di polifenoli, dato che al suo interno contiene diverse tipologie di polifenoli. Per beneficiare a pieno delle loro proprietà, basterà lasciare il tè in infusione per almeno 7 minuti e gustare la bevanda ben calda.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Radicali liberi: cosa sono e perché danneggiano l’organismo

Rabbia e collera: tutti i consigli per sfogarle in modo corretto

Leggi anche
Contents.media