Sapone fai da te: ricetta ideale per pelle sensibile

sapone

Oggi giorno sono sempre più le persone che soffrono qualche tipo di problema alla pelle, spesso causato dall’uso scorretto del sapone. Questo tipo di disagi possono essere provocate da differenti fattori, per esempio stare a contatto con un ambiente contaminato, reazioni avverse a determinati prodotti, intolleranza a qualche alimento e/o per cause genetiche. Qualsiasi sia il caso, il sintomo più chiaro di avere una pelle atopica è l’apparizione di un eczema. Si tratta di una specie di foruncoli che possono causare prurito, infiammazioni ed arrossamento dell’area infettata.

La pelle atopica o con eczema può essere un problema cronico, e per questo, è importante che si tratti con prodotti che contengano ingredienti con proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Per questo in tale articolo, ti spieghiamo passo dopo passo come fare il sapone casalingo per la pelle atopica.

Oltre ad usare questo rimedio casalingo, in oltre ti consigliamo da qui, che se soffri di questo tipo di problema, rivolgiti al dermatologo.

Un medico ti saprò consigliare la cura più adatta.

Proprietà degli ingredienti

Prima di iniziare questo procedimento, passo dopo passo, è importante che tu conosca alcune proprietà degli ingredienti che utilizzeremo. Si tratta di prodotti completamente naturali, ricchi di benefici e senza nessun tipo di tossina. Si tratta di oli naturali, cioè l’olio di:

  • Neem. Questo composto di evidenzia per essere un potente antinfiammatorio e un eccellente battericida. Per questo aiuta a trattare efficacemente affezioni come la pelle atopica e la psoriasi. In oltre, contiene proprietà idratanti che nutrono di forma profonda la pelle.
  • Calendula. Questo ingrediente è ideale per le pelli che soffrono di problemi come la psoriasi e l’eczema. Infatti ha proprietà antinfiammatorie e idratanti che prevengono la secchezza nella zona da trattare.
  • Oliva. È un grande umidificante naturale che ti aiuterà ad idratare la pelle e a riparare quelle zone danneggiate grazie alle sue proprietà oleose.
  • Albero di tè (tea tree). È ideale per pelli atopiche, poiché ha potenti proprietà antibatteriche e rigeneranti che aiutano a riparare la pelle danneggiata o con troppa secchezza.

Ricetta del sapone

Ora che conosciamo le proprietà per la pelle dei nostri ingredienti, possiamo usarli per creare il nostro sapone naturale casalingo.

Per farlo, ci occorrono i seguenti ingredienti.

  • 210 ml di olio d’oliva
  • 30 grammi di soda caustica
  • 65 ml di acqua distillata
  • 30 gocce di olio di neem
  • 15 gocce di olio essenziale di albero di tè
  • 30 gocce di olio di calendula.

Assicurati di avere anche a portata di mano questi utensili:

  • La base di una bottiglia o un cartone del latte o un recipiente apposito per fare le saponette.
  • Degli occhiali protettivi
  • Uno sbattitore manuale
  • Un recipiente di cristallo
  • Un panno o uno straccio.

Procedimento

Il primo passo per fare un sapone casalingo per pelli atopiche è indossare gli occhiali protettivi e prendere il recipiente di cristallo per metterlo nel lavello. Dopo averlo collocato lì, versa con molta attenzione la soda caustica e, dopo, l’acqua distillata. È importante che tu lo faccia in questo ordine in modo tale chela soda non schizzi. Potrebbe provocare dei danni.

Quando la miscela di soda caustica e acqua distillata inizia a produrre delle specie di vapori, lascia riposare il recipiente fino a che si raffredda.

Il passo seguente sarà aggiungere in un pentolino l’olio d’oliva e riscaldarlo a fuoco lento per poco tempo.

Quando noti che è abbastanza caldo, levalo dal fuoco. Successivamente, devi aggiungerlo nella miscela del recipiente di cristallo con cautela.

In seguito, con la miscela ancora calda, dovrai aggiungere il resto degli oli che abbiamo menzionato previamente (neem, calendula e albero di tè). Con un cucchiaio di legno mescola il tutto per alcuni minuti.

Una volta che hai la miscela pronta, dovrai travasarla in uno stampo. Per questo, può essere molto comodo tagliare la base di un cartone del latte o di una bottiglia e versare il prodotto in uno dei contenitori. Naturalmente, se preferisci, puoi usare degli stampi appositi. Sono molto comodi quelli in silicone, che ti permettono di estrarre facilmente la saponetta. In ogni caso, dovrai coprire lo stampo contenente il prodotto con un panno o uno straccio. In questo modo il calore resterà all’interno del contenitore. Solo così si verificherà la saponizzazione.

Il sapone è pronto

Lascialo riposare tra le 12 e le 24 ore fino a che si raffredda totalmente. Una volta passato il tempo di attesa e la miscela è fredda, potrai toglierla dallo stampo per poterla utilizzare.

Conserva il sapone in un luogo fresco e asciutto. Prima di utilizzarlo, è consigliabile aspettare ancora del tempo in modo che il composto si indurisca del tutto.

Ora finalmente è tutto pronto. Hai il tuo sapone personale per pelli atopiche. Utilizzalo tutti i giorni per lavarti il viso di mattina e di sera. Non dimenticare, dopo il lavaggio, di applicare una crema idratante o qualsiasi prodotto ti abbia consigliato il tuo dermatologo per una cura ancora più efficace.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Tapis Roulant Magnetico Trend Dark
139 €
279 € -50 %
Compra ora
Prozis Corehr - Smartband With Heart Rate Monitor
29.99 €
41.67 € -28 %
Compra ora
Myprotein Active Women Vegan Blend™ - 1kg - Sacchetto - Mela ...
19.77 €
Compra ora
Phytogarda Phyto Garda In Forma Riduci Carboidrati Dispositivo ...
25.08 €
29.5 € -15 %
Compra ora