Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Sport a costo zero: le attività da praticare risparmiando

sport a costo zero

Oggi non tutti hanno possibilità di sostenere l'iscrizione a un centro sportivo: ecco perché è nato lo "sport a costo zero".

Lo Sport rappresenta una possibilità di provare emozioni uniche ma oggi può capitare che non tutti abbiano le possibilità di poter sostenere l’iscrizione a un centro sportivo. Per questo motivo negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede lo “sport a costo zero“. Vediamo ora di cosa si tratta nel dettaglio.

Attività senza spendere soldi

Lo sport a costo zero non è assolutamente una nuova moda, ma una semplice necessità. Sono infatti molte le persone costrette ad una riduzione forzata del budget. Allo stesso tempo non si vuole rinunciare ai benefici derivanti dall’attività fisica. Durante lo sforzo il nostro organismo libera infatti le endorfine, ormoni del benessere che contribuiscono a tenere alto il nostro umore. Inoltre praticare sport all’aria aperta ha vantaggi positivi anche su disturbi come ansia e depressione.

Attività da svolgere

-Running: è sicuramente una delle attività che sta coinvolgendo sempre più persone. Si tratta di una corsa a ritmo costante ma leggero, cioè a una velocità che difficilmente supera i 10 km/h.

I benefici sono davvero numerosi e vanno dalla stimolazione del sistema cardiovascolare e respiratorio, al ritardare l’invecchiamento dei muscoli e delle ossa, a tenere il peso su un livello ideale. Nella fase iniziale si possono limitare le uscite a soli 20 minuti alternando i giorni e la corsa con tratti di camminata.

-Fitwalking: sono tante le persone di ogni età che decidono di dedicarsi all’attività fisica più semplice, ovvero camminare. Si tratta quindi di un piccolo sforzo che però porta grandi benefici. Ne traggono vantaggio le ossa, i muscoli e il sistema cardiocircolatorio, ma anche la funzionalità respiratoria.

-Bicicletta: è un tipo di allenamento accessibile a tutti e permette di mantenere un buon livello fisico senza doversi sottoporre a pesanti carichi di lavoro. Bisogna solo decidere il tipo di pedalata più adatta a noi. Nella fase iniziale è consigliato mantenere un’andatura lenta ma su una lunga distanza, in modo da poter successivamente aumentare la distanza percorsa ma sempre senza dover compiere uno sforzo eccessivo.

In un secondo momento possiamo poi aumentare l’andatura di intensità, in modo da velocizzare il metabolismo e avere un consumo maggiore di calorie. Sono sufficienti una ventina di minuti al giorno per circa 3 volte a settimana, alternando l’attività fisica al giorno di riposo.

-Workout: si intende il compiere attività sportiva da casa o all’aria aperta. E’ possibile usufruire dell’aiuto di diverse app, nello specifico di un personal trainer virtuale. Esistono diverse applicazioni: l’importante è scegliere l’orario e la data di inizio. Ogni allenamento ha una durata di circa 50 minuti con tempi di riposo e variazioni del programma a seconda del livello di sopportazione della fatica raggiunto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche