Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale ūüöÄ
Notizie.it logo

Come stappare un orecchio in modo naturale senza cotton fioc

orecchio

Come stappare un orecchio in modo del tutto naturale e senza l'uso di cotton fioc? Si può fare attraverso l'uso di Oto Bio.

Come stappare un orecchio in modo naturale? Le orecchie tappate sono molto fastidiose, ma quasi mai fanno riferimento ad una malattia grave. Ecco come comportarsi, quindi, se ce le abbiamo.

Come stappare un orecchio

Come stappare un orecchio tappato? Molte persone, sbagliando, si avvalgono dell’uso dei cotton fioc. Niente di più sbagliato. Purtroppo, i bastoncini di cotone sono tanto famosi quanto deleteri. In caso, ad esempio, della presenza del tappo di cerume, i bastoncini di cotone non fanno altro che spingere il cerume più a fondo nel timpano, rendendone più difficile la rimozione. Inoltre, essi sono anche molto pericolosi poiché, se utilizzati male, possono anche provocare la perforazione del timpano.

Per stappare un orecchio, quindi, è meglio affidarsi ad altri metodi, più naturali e migliori. Si possono utilizzare i classicissimi rimedi della nonna, oppure possiamo chiedere consiglio al nostro medico curante. Il medico sarà senza dubbio come consigliarci; nel caso in cui sia un otorino, potrà anche aiutarci nella rimozione del tappo di cerume.

Nel caso in cui le orecchie tappate dipendano da ipoacusia, acufeni, otite e similari, è necessario prendere in considerazione che le strade da seguire possono essere molteplici.

L’otite, ad esempio, è un’infezione dell’orecchio e, come tale, deve essere curata con antibiotici sotto stretto controllo medico.

Tappo di cerume: cause

Ma quali sono le cause derivanti dalla formazione di tappo di cerume? Innanzitutto, dobbiamo tenere presente che ci sono persone che hanno più rischio di formazione dello stesso. Ad esempio, coloro che utilizzano gli apparecchi acustici sono soggetti a tutto ciò molto di più. Ancora, il tutto può dipendere da una errata o insufficienza pulizia delle orecchie.

Causa del tappo di cerume può essere anche la troppa quantità di acqua all’interno del condotto uditivo. E’ tipico, ad esempio dei nuotatori o di chi frequenta spesso le piscine. Il cerume, infatti, è una sostanza che tende ad adsorbire acqua e che, a contatto con il liquido, tende a gonfiarsi. Ancora, il cerume può essere prodotto da un’otite oppure da una stenosi infiammatoria del canale uditivo esterno.

Nei casi più gravi, ma anche più rari, il cerume si forma in eccesso in caso di cancro benigno alle ossa del cranio.

Se una giusta produzione di cerume può essere normale, non è normale che si formi in eccesso. Il cerume è una sostanza che nel nostro condotto uditivo deve essere presente poiché tende a proteggere la zona e a rendere l’orecchio meno vulnerabile dall’attacco di virus, germi o batteri. Quando se ne forma troppo, però, per cause differenti, esso non riesce più a fuoriuscire da solo dal condotto uditivo e, quindi, si forma il fastidioso tappo di cerume. I sintomi stanno nella sensazione di orecchio ovattato, diminuzione dell’udito, dolore all’orecchio e grande prurito, oltre che possibile giramento di testa.

Come stappare un orecchio naturalmente

Per fortuna, stappare un orecchio in modo naturale è possibile. Un prodotto molto buono, a tal proposito, è OtoBio. OtoBio è un articolo a base di gocce auricolari di origine vegetale: si tratta, quindi, di un rimedio naturale e che non ha controindicazioni. Può essere utilizzato sia da uomini che da bambini, proprio perché non provoca effetti collaterali di nessuna sorta.

Le gocce auricolari sono così composte: troviamo l’olio di Argan, che serve per rendere il condotto uditivo ben idratato, l’olio di mandorle dolci e quello di germe di grano, utilissimi per ammorbidire il cerume nel nostro condotto.

Inoltre, nella formulazione è presente anche l’estratto di gardenia e quello di salvia, piante utilizzate in fitoterapia per sfiammare l’orecchio in condizioni di otite o infiammazioni varie. Utilizzare l’articolo è davvero molto semplice: è necessario instillare qualche goccia nell’orecchio pulito e attendere. Fin dal primo utilizzo si iniziano a vedere i risultati, ma è comunque con un uso continuativo che si avranno risultati migliori. Inoltre, Otobio, è un valido alleato per le forme non gravi di acufeni e tinniti.

Questo prodotto, sta ottenendo successi per via del passaparola positivo di esperti e consumatori. Per chi volesse approfondire consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine OtoBio provalo adesso

Essendo un prodotto ufficiale ed esclusivo non è possibile acquistare l’articolo in profumeria oppure in farmacia o in erboristeria.

Lo possiamo, infatti, trovare soltanto sul sito ufficiale del prodotto in questione. Recandoci sul sito abbiamo modo di compilare un apposito modulo online, dove dovremo inserire i propri dati personali. In poco tempo avremo modo di ottenere l’articolo a casa oppure all’indirizzo pattuito. Le spese di spedizione sono tutte a carico dell’azienda: non dovremo, quindi, spendere per vederci recapitare l’articolo a casa.

Per ciò che riguarda il pagamento, invece, esiste la possibilità di ottenere OtoBio in contrassegno, cioè all’avvenuta ricezione della merce, oppure tramite carta di credito e Pay Pal, tutti metodi sicuri che evitano le frodi, che sul web sono molto frequenti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche