Vitamina H: dove si trova e a cosa serve

La vitamina H è facilmente integrabile nella dieta: i cibi che la contengono.

Il nostro organismo ha bisogno costantemente di assumere tutte le vitamine esistenti per poter stare bene. Una delle vitamine fondamentali per avere uno stato di salute migliore è la vitamina H. Appartiene alle vitamine del complesso B, infatti è anche conosciuta come vitamina B8, B7 e Biotina.

Ma dove si trova e a cosa serve questo importante nutriente?

Dove si trova la vitamina H

La vitamina H fa parte del gruppo delle vitamine idrosolubili, cioè quelle che si sciolgono nell’acqua. Questo non permette alla Biotina di formare delle riserve nell’organismo, ma viene subito espulsa attraverso le urine. Ecco perché bisogna assumerla con regolarità per soddisfare il fabbisogno giornaliero. La quantità consigliata per una persona adulta è minima, circa 30 microgrammi ogni giorno.

È molto semplice trovarla poiché sono tanti gli alimenti che consumiamo abitualmente e che contengono questo nutriente.

I più ricchi di Biotina sono: vari tipi di carne (pollo, agnello, vitello, maiale, bue, cavallo), pesce (astice, tonno, alici, aringa, storione, cernia) tutti i frutti di mare, frutta secca (mandorle, pistacchi, noci, arachidi, nocciole, anacardi), legumi (piselli, fagioli), uova (soprattutto il tuorlo), cereali, caffè, latte e formaggi, lievito di birra, verdura (pomodori, spinaci, carote, cavolfiore, funghi, lattuga) e frutta (mele).

La maggior parte degli alimenti di cui ci nutriamo, contiene anche le proteine. Questo permette ai succhi pancreatici di estrarre la Biotina che, attraverso il processo di passaggio nell’intestino, entrerà nel sangue per portare benefici agli organi che la accoglieranno.

Anche i batteri della flora intestinale sono in grado di produrre la vitamina H, ma la dose è non è abbastanza per essere sintetizzata all’interno dell’organismo. Quindi è opportuno assumerla tramite i cibi o gli integratori, se necessario, per evitare di incorrere in eventuali carenze nutrizionali.

A cosa serve

È un nutriente che permette il buon funzionamento di tutto l’organismo, svolgendo la funzione di coenzima. Infatti la Biotina è coinvolta nelle reazioni chimiche di carbossilazione a livello mitocondriale e citoplasmatico quindi interviene sulla sintesi degli acidi grassi, delle proteine e sul metabolismo. In aggiunta interviene nella gluconeogenesi, un processo che avviene durante le ore di digiuno.

La gluconeogenesi è importante perché si verifica quando nel sangue ci sono tassi di glucosio molto bassi, in questo caso la Biotina svolge un ruolo significativo nella sintesi del glucosio da fonti non composte da carboidrati. I benefici della vitamina H sull’organismo sono molteplici. Permette alle cellule di generare energia per il corpo combattendo così la sensazione di stanchezza e attenuando, anche se in minima parte, gli effetti depressivi.


Favorisce l’assunzione di altre vitamine del gruppo B, tra le quali è presente l’acido folico, che di solito viene somministrato alle donne nei primi mesi di gravidanza perché aiuta la maturazione del sistema nervoso del feto. Sempre in relazione al sistema nervoso, la Biotina rinforza la guaina mielinica che avvolge i nervi.

Inoltre la vitamina H agisce anche sulla salute di pelle, capelli e unghie. La pelle ha un’elevata presenza di vitamina H, quindi la sua assunzione, oltre a rendere la pelle più bella, agisce anche su disturbi legati a dermatite, acne, eczema ed alopecia. La Biotina influisce sulla sintesi della cheratina che consente ai capelli di diventare più forti e regola la produzione di sebo. Grazie alla cheratina anche le unghia diventano più forti e resistenti.

La carenza della vitamina H nell’organismo umano non si manifesta molto spesso perché, da come abbiamo visto, è presente in quasi tutti i cibi che quotidianamente mangiamo. Al contrario, se dovesse esserci una carenza potrebbe essere dovuta ad un elevato consumo di albume d’uovo crudo che contiene una sostanza che impedisce l’assorbimento della Biotina, da una dieta squilibrata o da farmaci che rovinano la flora intestinale. In questo caso l’assunzione del giusto dosaggio della vitamina H, dovrebbe essere raccomandata da un medico.

Ricordiamo che su amazon è possibile ordinare vari rimedi con la vitamina H. Vi segnaliamo di seguito i più amati dalla community

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Flash della memoria: cosa sono e come si modificano

Ciclo mestruale e umore: qual è la correlazione?

Leggi anche
Contents.media