Cos’è lo zucchero muscovado?

Caratteristiche dello zucchero muscovado e controindicazioni: fa davvero bene alla salute?

Lo zucchero muscovado, noto anche come mascobado o campesino, è un tipo di zucchero di canna poco raffinato. Per quanto riguarda il suo aspetto, è di colore marrone scuro e ha una consistenza un po’ granulosa. Il suo sapore ricorda quello del caramello, per questo motivo viene utilizzato come ingrediente nel rum e nei dolci.

Zucchero muscovado: cos’è?

Lo zucchero muscovado è uno zucchero di canna parzialmente centrifugato, e successivamente raffinato. Il suo livello di depurazione dipende dai processi con cui lo si lavora. A differenza dello zucchero granulare, possiede molti più minerali. Per tale motivo è considerato molto più sano e nutriente.

Generalmente viene utilizzato per addolcire bevande come il caffè oppure il tè, all’interno dei dolci come torte e biscotti. Viene adoperato anche per la distillazione del rum e altri alcolici.

zucchero muscovado

I benefici

Lo zucchero muscovado, in quanto” naturale”, risulta molto più salutare rispetto ad altri tipi di zucchero. Se viene prodotto con determinati passaggi, riesce a trattenere maggiori minerali nel succo di canna da zucchero.

In ogni 100g di zucchero muscovado ci sono ben 383 calorie e 740 mg di sali minerali totali. Tra i sali minerali abbiamo:

  • 100 mg di potassio
  • 85 mg di calcio
  • 23 mg di magnesio
  • 3,9 mg di fosforo
  • 1,3 di ferro

Dal punto di vista chimico, le sue caratteristiche non sono molto diverse da quello raffinato. Privo di vitamine , ad eccezione di quelle idrosolubili del gruppo B in minor quantità.

Inoltre, è privo di fibre, colesterolo, lattosio e glutine. Adatto per le persone che soffrono di intolleranze alimentari.

Controindicazioni

Lo zucchero muscovado è molto calorico a causa dell’alto contenuto di saccarosio, glucide e solubile disaccaride ( unione di fruttosio e glucosio). L’indice glicemico e quello calorico sono i medesimi. Per questa ragione, il prodotto risulta inadatto alle persone in sovrappeso o che soffrono di patologie metaboliche come il diabete e l’ipertrigliceridemia.

Di fronte a questo tipo di problemi, lo zucchero andrebbe evitato completamente.

zucchero muscovado

Anche durante la gravidanza bisogna eliminare qualsiasi tipo di zucchero, essendo un periodo particolarmente delicato, si può contrarre facilmente il cosiddetto diabete gestazionale.

Infine, un consumo eccessivo di zuccheri può causare carie dentarie.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Se vuoi depurare l’organismo, bevi l’acqua dei fagioli

Rimettersi in forma con l’uovo: come bilanciare la propria dieta

Leggi anche
Contents.media