Notizie.it logo

L’altezza influenza la nostra salute e la felicità?

altezza

Esistono molti studi scientifici sull'altezza e sull'influenza che essa può avere sulla salute e la felicità di una persona.

Che tu sia basso, alto o una via di mezzo, fai parte di un dibattito tutt’ora in corso. Si cerca di stabilire se l’altezza ha un’influenza sulla salute e sulla felicità. Probabilmente se sei basso vorresti avere qualche centimetro in più. Ma forse la questione è più complicata di così.

Gli ospiti di “Stuff to Blow Your Mind”, Robert Lamb e Christian Sager, hanno scoperto che ci sono stati tantissimi studi scientifici. Tutti questi studi hanno esplorato i significati nascosti nell’altezza umana. Quindi, considerando sia la salute fisica sia quella mentale, è meglio essere alti o bassi?

L’altezza media

L’altezza media nei Paesi industrializzati è aumentata negli ultimi 150 anni di più di 10 centimetri. Per le donne si aggira attorno ai 157 cm, mentre per gli uomini intorno ai 174 cm.

Questo aumento coincide con quello che sappiamo del rapporto tra altezza e salute, potenziale genetico e nutrizione, specialmente durante l’infanzia. La genetica determina solo l’80% dell’altezza di una persona, e l’ambiente e il modo in cui si cresce fanno il resto. Un bambino che cresce con cibo nutriente e acqua pulita, e che non si ammala, può arrivare a essere fino a 10 cm più alto di un bambino che non ha questi vantaggi.

È facile anche analizzare l’altezza nel tempo dal punto di vista della meta-percezione. Storicamente, l’altezza è l’unica caratteristica registrata costantemente perché associata a salute e ricchezza, quindi ci sono molti dati a cui attingere. C’è anche prova del fatto che quando l’altezza aumenta, lo fa anche la salute (e viceversa).

Quindi, l’altezza cambia il modo in cui si vede il mondo? Essere più alti o più bassi si traduce in una maggior salute o felicità?

Altezza salutare

Pare che l’altezza influenzi un certo numero di condizioni fisiche, ma dare forma alle scoperte scientifiche non è facile, affermano Robert e Christian.

Essere alti aumenta le probabilità di cancro. Le donne dai 178 cm in su hanno più possibilità di svilupparlo, mentre gli uomini alti sono meno a rischio. Ma hanno tre volte più probabilità di sviluppare coaguli di sangue (se sono anche obesi), il che può portare a embolie polmonari letali.

D’altro canto, le persone alte sono meno colpite da malattie cardiache. Ogni 6,35 cm in più di altezza i rischi si abbassano del 14% in base a fattori genetici.

Altezza e felicità

E per quanto riguarda la felicità? Nonostante non ci sia uno studio definitivo che stabilisca chi sia più felice tra le persone alte e quelle basse, sono stati effettuate varie ricerche per esaminare gli effetti dell’altezza su condizioni umane specifiche.

Per esempio, uno studio del 2003 su Genome Biology ha esaminato 13.000 coppie eterosessuali.

Ha scoperto che si tende a scegliere persone della stessa altezza. Inoltre, un’analisi in grande scala pubblicata su un numero del 2004 del Journal of Applied Psychology ha concluso che le persone alte hanno un sacco di vantaggi. Le persone più alte di 182 cm guadagnano 100.000 dollari in più della media nel corso della vita.

Nonostante questi dati interessanti, ci sono troppe variabili per predire accuratamente se essere in un determinato punto dello spettro dell’altezza possa renderti felice o triste. Le persone sono, innanzitutto, individui, e le personalità e le predilezioni metteranno sempre i bastoni tra le ruote ai dati.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche