Le proprietà per la pelle dell’amamelide

Le proprietà dell'amamelide sono molte. Tra i tanti motivi per utilizzare questa pianta, il principale è quello di migliorare la salute della pelle.

L’amamelide è una pianta ricca di grandi proprietà benefiche per la pelle. Conosciuta anche con il nome scientifico Hamamelis Virginiana, questo eccellente rimedio naturale regala una pelle perfette a chi lo utilizza grazie ai principi attivi che contiene. L’amamelide infatti è ricca di tannini solubili e di flavonoidi che permettono di lenire infiammazioni e riequilibrare la pelle.

Amamelide: proprietà per la pelle

L’amamelide è una pianta ricca di benefici per la salute della pelle. Già i nativi americani sfruttavano le proprietà di questo rimedio naturali allo scopo di migliorare la circolazione del sangue e donare una maggiore salute alla cute. I componenti dell’amamelide la rendono un perfetto antiossidante, infatti la pianta contiene grandi quantità di tannini.

La pianta possiede delle grandi proprietà astringenti che consentono di combattere i pori visibili e rendono la pelle uniforme.

I tannini aiutano anche a ridurre l’eccesso di sebo e asciugano le eruzioni cutanee causate dall’acne. Può essere utilizzato non solo sul viso, ma anche per eliminare i brufoli che copaiono sulla schiena e sul torace.

Grazie al suo effetto lenitivo, l’amamelide riduce i rossori della pelle e può essere utilizzata anche in caso di scottature causate dall’esposizione al sole. Per ottenere benefici dovrete semplicemente applicare creme che nelle loro formilazione contengono questa pianta.

Come abbiamo già anticipato, oltre ai benefici esclusivamente cosmetici questa pianta è in grado anche di migliorare la circolazione del sangue. In caso di vene varicose sulle gambe vi consigliamo di applicare pomate e creme a base di amamelide dal momento che questo rimedio naturale riesce a ridurre il colore delle vene. Trattare le vene varicose con questo prodotto consente anche di ridurre il dolore spesso associato al problema.

Suggeriamo comunque di fare attenzione in caso di pelle sensibile in quanto questo rimedio naturale può causare delle irritazioni.

Le donne in gravidanza dovrebbero evitarne l’impiego.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori oli essenziali antibatterici: quali utilizzare

Dieta anti candida: gli alimenti consigliati e quelli da evitare

Leggi anche
Contents.media