Ametista, una pietra contro insonnia, stress ed emicrania

L'ametista facilita la meditazione, stimola creatività e intelligenza e rende aperti a nuove idee ed obiettivi, aprendo il "Terzo occhio".

L’ametista è un quarzo viola utilizzato in cristalloterapia per facilitare la meditazione e per ridurre il mal di testa. Scopriamone insieme caratteristiche e benefici.

Proprietà dell’ametista

L’ametista è una pietra di colore violaceo, famosa per la sua capacità di aiutare a vedere le cose in un’ottica più semplice e in modo più oggettivo.

La pietra allevia il mal di testa e l’emicrania se tenuta a contatto con la testa: basterà posizionare la pietra grezza sulla nuca, sulla fronte o sulle tempie o indossare dei gioielli come degli orecchini o una collana.

L’ametista, però, apporta anche altri benefici all’organismo: infatti, riduce stress, ansia, fobie e depressione, aiuta il riposo combattendo l’insonnia e aiuta a comprendere meglio i sogni.

La pietra violacea fa rimarginare più velocemente le ferite, aiuta la circolazione sanguigna e riduce i gonfiori.

Inoltre, riduce l’assorbimento dei liquidi da parte dell’intestino, ripristinando la flora batterica intestinale.

L’ametista migliora anche la salute delle vie respiratorie, aiutando in caso di tosse, bronchite, raffreddore e mal di gola. Infine, aiuta in caso di disturbi all’udito.

Ametista: i benefici per la mente e lo spirito

L’ametista apporta dei benefici non solo al corpo, ma anche alla mente e allo spirito. Infatti, la pietra ha la capacità di calmare e ridimensionare i problemi, facilitandone così la risoluzione.

Inoltre, apre la mente, aiutando a capire cosa si vuole davvero e a raggiungere nuovi obiettivi.

L’ametista stimola anche creatività e intelligenza: per questo viene consigliata se si sta per iniziare un nuovo percorso lavorativo.

La pietra viola viene consigliata anche per la meditazione, nonché per ripulire il nostro campo energetico. Dona chiarezza mentale, apre il cosiddetto “terzo occhio”, rende aperti a nuove idee e obiettivi e aiuta ad armonizzare il settimo chakra, che è la sorgente della fede e della spiritualità.

Ametista: come utilizzarla?

Per godere dei benefici dell’ametista, basta indossarla sottoforma di gioiello e tenere l’oggetto a contatto col corpo. Per combattere il dolore causato da una ferita, mal di testa o mal d’orecchi, basta posizionare la pietra sulla parte interessata. Per attivare il sesto chakra, invece, occorre posizionare l’ametista tra le sopracciglia, per bilanciare il terzo occhio e le energie alte.

Infine, per riposare bene, basta mettere la pietra sotto il cuscino.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori rimedi naturali per liberare il naso

Eucalipto: benefici per la pelle

Leggi anche
  • rimedi naturaliI migliori rimedi naturali in caso di carenza di ferro

    Per risolvere il problema della carenza di ferro è possibile sfruttare alcuni rimedi naturali: scopriamo quali sono i migliori.

  • Vertigini e sonnolenza da cervicale: rimedi naturaliCervicale, vertigini e sonnolenza: i rimedi naturali

    Tra i sintomi collegabili ad una infiammazione del tratto cervicale abbiamo anche vertigini e sonnolenza. Scopriamo come risolverli con rimedi naturali

  • rimedi naturali colesterolo trigliceridiI rimedi naturali contro colesterolo cattivo e trigliceridi alti

    Tra i rimedi naturali più efficaci contro il colesterolo cattivo e i trigliceridi ci sono il riso rosso fermentato, il carciofo e il tarassaco

  • rimediCome stimolare naturalmente la ricrescita delle gengive

    Per stimolare naturalmente la ricrescita delle gengive è possibile affidarsi ad alcuni rimedi naturali: ecco i tre migliori.

Contents.media