Biolifting: come funziona e come viene eseguito

Cos’è il Biolifting? Scopriamo come funziona e come viene eseguito.

Il Biolifting, o anche biorivitalizzazione, è un trattamento estetico volto a ringiovanire la pelle del viso. Ecco tutto quello che devi sapere, come funziona e viene eseguito il biolifting.

Biolifting: come funziona e come viene eseguito

La tecnologia fa passi da gigante anche nel mondo della bellezza e cosmetica. In particolare, parliamo del biolifting al viso, un trattamento del viso che consiste in una tecnica di massaggio che migliora l’estetica della cute che ha perso il suo tono. È adatta a tutti i tipi di pelle ed età e applicabile su grandi e piccole superfici: così puoi aumentare la tonicità, l’elasticità, l’idratazione e la consistenza cutanea del tuo volto.

Questo processo di ringiovanimento a livello cellulare ti aiuterà a:

Eliminare le tossine;

Rigenerare i tessuti stimolando la produzione di collagene ed elastina;

Attenuare le tensioni e lo stress accumulato nella muscolatura del viso;

Attenuare rughe e cedimenti del viso;

Regalare luminosità ed effetto lifting immediato alla pelle.

Il lifting con cellule staminali, o biolifting, è una tecnica rigenerativa che utilizza una combinazione di acido ialuronico e cellule staminali adulte, prelevate dal grasso del paziente, per riempire i volumi del viso con un effetto naturale. Un aspetto sfiorito e stanco, infatti, è principalmente dato dalla minore presenza di grasso, acido ialuronico e collagene nella pelle, come conseguenza del processo di invecchiamento.

Biolifting al viso: come funziona e quali benefici?

Abbiamo visto nello specifico cos’è questo “nuovo” trattamento al viso, all’avanguardia, dal nome biolifting o anche lifting al viso con cellule staminali. Questo trattamento/massaggio unisce due principi attivi per contrastare la rigenerazione cellulare della pelle. In primis l’acido ialuronico stimola la produzione di collagene e, allo stesso tempo, crea un film protettivo che mantiene livelli ottimali di idratazione cutanea.

L’epidermide risulta così più florida, compatta e liscia. Le cellule staminali, invece, permettono di rilevare tessuti danneggiati e di intervenire per stimolarne la riparazione. La loro presenza è un grande beneficio contro le rughe. Il biolifting ha tanti benefici per la pelle, come ridefinire i lineamenti, apportare volume, elasticità e compattezza alle aree trattate. Questi effetti durano nel tempo, in quanto le cellule staminali riparano attivamente i tessuti sottoposti all’invecchiamento e non possono essere riassorbite.

Durante la preparazione alla biorivitalizzazione del viso, per aumentarne l’efficacia, si eseguono sul viso:

pulizia del viso;

scrub del viso;

peeling del viso.

Essa consiste in una serie di iniezioni con aghi sottilissimi o in alternativa con una cannula, di acido ialuronico abbinato ad aminoacidi e vitamine in aree localizzate del viso, del collo e del décolleté.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Metodo POM: cos’è e come funziona

Heather Parisi: la dieta dopo la bulimia

Leggi anche
Contentsads.com