Cambio armadio: 6 consigli per riciclare gli abiti che non usi più

Il cambio armadio è sempre un momento stressante e di confusione. Spesso, molti abiti diventano rifiuti. Ecco 6 consigli per riciclare vecchi abiti.

A ogni fine stagione, ci attende il cambio armadio. Per nessuno si tratta di un momento felice e rilassante, infatti, svuotare gli armadi e cambiare abiti è sempre stressante. Invece di far diventare rifiuti, gli abiti che non usi più, ecco alcuni consigli per riciclarli, il famoso decluttering.

Riciclare gli abiti: 6 consigli da seguire

Il gesto più facile quando si fa decluttering, nel cambio armadio, è quello di gettar via i vestiti che non mettiamo più. Assolutamente sbagliato, sia per l’ambiente che per il proprio portafoglio. Ecco 6 consigli per riciclare gli abiti che non usi più.

Ritagliare le parti preziose degli abiti usati

Scucire cerniere, staccare bottoni e fibbie, ritagliare pizzi, elastici, fodere e la stessa stoffa opportunamente ritagliata.

Tutto quello che ne resta si può utilizzare per fare altri lavori di cucito o a maglia. Puoi creare una fascia per capelli, una sciarpa o una cintura con quel che resta dei tuoi abiti. Con un orlo sfrangiato e non ridefinito sarà perfetta da indossare con un look casual. Il lavoro non è facile e immediato, ma oltre a garantire la soddisfazione personale, ne usciranno tanti e diversi oggetti da sfruttare.

Modifica le dimensioni

Agire sulle lunghezze per dare un nuovo volto al tuo vecchio capo. Puoi trasformare una gonna lunga, in midi o mini. Se è in tessuto morbido prova a guardarla come se fosse un vestito a cui applicare nuove spalline.

Cucire le parti rotte

Invece di gettare i vestiti scuciti oppure quelli più vecchi, immergiti nel mondo del cucito. Prova a cucire le parti slabbrate e fai di questo abito un nuovo prodotto di accessorio o abbigliamento.

Ritaglia delle parti

Le vecchie camicie hanno un dettaglio prezioso: il colletto. Se hai deciso di sbarazzarti di una di loro, ritaglia la parte alta e i polsini per fare rispettivamente un collarino e dei braccialetti rigidi. Per arricchirli puoi applicare dei bottoni decorativi tutti colorati. Divertiti a immaginare una nuova vita dei tuoi abiti.

Usa le toppe degli abiti

Si è creato un buco sulla tua felpa preferita o sul quel maglione che volevi riutilizzare, non gettarlo o regalarlo. Se non ci vuoi rinunciare, recupera una toppa colorata. Andrà bene anche un colore a contrasto per ricreare un nuovo accessorio.

Tingere gli abiti che non ti piacciono più

Uno dei rimedi più divertenti e fantasiosi è quello di tingere gli abiti che non ti piacciono più. Un jeans, un maglione, una canotta di un colore che ormai non usi, puoi colorarla come vuoi. Ti basterà, poi, lavarli in lavatrice per fissare il colore.

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Intolleranza al lattosio: i cibi assolutamente da evitare

Come allungare la vita dei tuoi abiti: consigli e rimedi

Leggi anche
  • riciclare fondotintaCome riciclare il fondotinta: i consigli

    Come riciclare il fondotinta scaduto, non più utilizzabile per truccarsi? Ecco i consigli e suggerimenti da provare.

  • riciclare fogli cartaCome riciclare fogli di carta: consigli e suggerimenti

    Riciclare fogli e avanzi di carta, tutti i consigli e i suggerimenti per trasformarli in nuovi oggetti.

  • riciclo latte detergenteCome usare latte detergente scaduto: 5 trucchetti

    Latte detergente scaduto: ecco come riutilizzarlo seguendo questi cinque trucchetti.

  • bucce d'aranciaCome riciclare le bucce d’arancia: 3 idee originali

    Tutto (o quasi) può essere riciclato a favore dell’ambiente, invece di diventare rifiuto. Vediamo come riciclare le bucce d’arancia.

Contentsads.com