Cause del dolore nella pianta del piede

pianta del piede

I piedi sono molto importanti, il nostro mezzo per spostarci e la prima cosa di cui prendersi cura. Il dolore alla pianta del piede (o fascite plantare) può doversi a varie cause. A partire da una malattia o un problema al piede fino all’uso di scarpe inadeguate. Spesso non teniamo nella giusta considerazione la scarpa giusta per l’attività che stiamo per fare. Almeno una volta bisogna andare dal podologo. Può aiutarci ad individuare che tipo di impronta abbiamo e se correggere eventuali problemi come un piede cavo o un fianco più alto.



Cause del dolore alla pianta del piede

Il dolore alla pianta dei piedi suole apparire precisamente nella parte bassa del tallone o nella zona del metatarso giusto prima delle dita. Può anche riguardare anche tutto il piede. Può apparire repentinamente o lentamente e poco a poco aumentare di intensità.

Nel caso della zona bassa del tallone, è generalmente provocato da una rottura dei legamenti dovuta ad una eccessiva pressione.

Questo fa che si presentino dolore e rigidità in quella zona. Le cause per cui può apparire la fascite plantare sono:

  • Sovrappeso: un eccesso di peso può provocare che il piede stia sopportando troppo peso e provochi dolore alla zona plantare.
  • Gravidanza: sopportare il peso della pancia può portare dolori alla pianta dei piedi.
  • Scarpe inadeguate: se porti sempre i tacchi dovresti alternare tra tacchi e scarpe basse perché il flusso scorra correttamente e la pianta del piede non soffra. Se fai sport devi assicurarti di portare le scarpette idonee.
  • Piedi piatti o troppo arco: queste persone soffrono di maggiori dolori nella zona perché la curvatura non è la normale. L’impronta non è corretta e quando camminano sentono dolore ai piedi.
  • Lunghi periodi in piedi.
  • Tendine di Achille teso o infiammato: si conosce come tendine d’Achille e provoca dolore nella parte inferiore del piede.
  • Correre por una zona con superfici diverse: se hai fatto sport in una zona di montagna irregolare i piedi lo notano: per questo è importante avere le scarpe corrette per queste attività.

Trattamento per il dolore alla pianta del piede

Per il dolore alla pianta del piede si può ricorrere a farmaci antinfiammatori, ma se il dolore non passa bisogna passare a tecniche più incisive.

Il podologo potrà trattare meglio il dolore.

In alcuni casi, quando dagli antinfiammatori non si ottiene il risultato sperato, si può applicare un’iniezione di corticosteroidi direttamente sulla zona dolorante: si dà una piccola scossa elettrica subito dopo perché penetri nella pelle e faccia effetto.

Si può pure ricorrere ad una terapia fisica di stiramenti. In questo caso, si realizzano stiramenti che aiutano nel caso di fascite plantare e tallone d’Achille. In molti casi si raccomandano esercizi che aumentano la forza dei muscoli della gamba perché si facciano più forti e sopportino maggiormente quando bisogna camminare o fare sport.

Altro trattamento consiste nell’uso di solette, ce ne sono di tutti i tipi, per pronatori e per supinatori, alte per un fianco più alto che un altro, per persone con piedi piatti o cavi ecc. Il podologo determinerà qual è il tuo tipo di appoggio e, mediante una superficie imbottita in cui si plasma perfettamente il piede, deciderà il tipo di soletta che fa al caso tuo.

Si può ricorrere anche alle ferule notturne che stirano il polpaccio e l’arco del piede in odo che non si mantenga flesso.

Perciò si stirano il tallone di Achille e la zona plantare e si riduce il dolore mattutino.

Inoltre, segnaliamo una novità uscita quest’anno: Fresh Finger. Questo innovativo prodotto è stato sviluppato appositamente per contrastare il dolore alla pianta e alle dita dei piedi. Il prodotto è prettamente un agente antimicotico che contrasta le infezioni e le infiammazioni. Il due principali principi attivi principali sono:

  • il Clotrimazolo che inibisce la crescita della micosa, allevia il prurito e distrugge le cellule infette.
  • Il Miele che inibisce l’attività batterica e ammorbidisce la pelle.

Questo innovativo prodotto, in lista per essere nominato miglior prodotto dell’anno, non si trova nei supermercati ne sugli e-commerce, ma soltanto sul suo sito ufficiale. Inoltre è possibile ordinarlo per poi pagarlo in modo sicuro e rapido alla consegna. Per chi volesse saperne di più, consigliamo di cliccare sull’immagine successiva

-

Fresh Fingers è un agente antimicoticoper unghie e piedi grazie al quale è possibile eliminare le infezioni micotiche, guarire la struttura del corpo ungueale e rimuovere le infiammazioni.

Il prodotto è a base di Clotrimazolo (che inibisce la crescita dei lieviti della micosi, allevia il prurito, distrugge le cellule infette e impedisce la formazione di nuovi batteri), di estratto di miele (il quale inibisce l’attività batterica, riduce la sudorazione e disinfetta e ammorbidisce la pelle), di vitamine (che ammorbidisono la pelle), e di limonene (che calma l’infiammazione).

Rimedi naturali per curare la fascite plantare

Alcuni trucchi e rimedi naturali per curare la fascite plantare sono i seguenti:

  • In caso di dolore alla pianta del piede vai scalzo quando sei a casa.
  • Puoi applicare ghiaccio per disinfiammarlo se è gonfio. Metti dei cubetti in un panno e appoggialo sulla zona per 20 minuti.
  • Stira la zona, soprattutto quando fai esercizio.
  • Puoi anche preparare un pediluvio. Se non hai un massaggiatore di piedi, metti in una bacinella un po’ d’acqua tiepida e immergi i piedi dopo aver aggiunto un po’ di sale grosso per creare un’acqua di siero naturale. Lascia i piedi in ammollo per 20 minuti. Poi, asciuga delicatamente i piedi e spalma della crema per massaggiarli.
  • Attualmente ci sono spray o creme rinfrescanti che possono aiutarti a rilassare o distendere i piedi e la zona plantare alleviando il dolore.

Come prevenire il dolore alla pianta del piede

Per prevenire la fascite plantare la cosa più importante è usare scarpe idonee in ogni momento e non abusare di tacchi né di scarpe troppo basse. Inoltre, è importante scegliere un paio per ogni attività sportiva che realizzi e fare stretching prima e dopo ogni allenamento.

Il sovrappeso può favorire il dolore alla pianta del piede. E’ consigliabile mantenere uno stile di vita sano e seguire una dieta bilanciata.

Quando il dolore proviene da problemi congeniti, è raccomandabile consultare il podologo. Lui sarà in grado di studiare il caso e scegliere il trattamento pertinente a voi. Se ti raccomanda l’uso di solette, dovrai usarle tutte le volte che potrai: in certe scarpe sarà impossibile, come nei sandali d’estate. Ma ricorda che le solette sono una delle migliori forme di alleviare il dolore. Fai controlli periodici e quando la soletta sarà usurata o perderà la forma, sostituiscila o il trattamento non riscuoterà lo stesso effetto.

Se il tuo lavoro richiede che stia tanto tempo in piedi o seduto, devi sgranchirti le gambe ogni volta che sia possibile. Conviene anche riposare le gambe tenendole in alto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Myprotein Active Women Vegan Blend™ - 1kg - Sacchetto - Mela ...
22.49 €
Compra ora
Kilocal Brucia Grassi Integratore Alimentare 15 Compresse
15.5 €
19.9 € -22 %
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Multicentrum Select 50+ 90 Compresse
26.2 €
33.8 € -22 %
Compra ora