Notizie.it logo

Cavitazione: funziona davvero contro la cellulite?

cavitazione

Si sente spesso parlare di cavitazione, un rimedio eccezionale contro la cellulite. Ma funziona davvero?

Non sempre è semplice mantenere nel tempo un corpo curato ed attraente, ciò richiede impegno e dedizione, mesi d’allenamento e un’alimentazione corretta. Fortunatamente esistono oggi tecniche estetiche non invasive in grado di modellare il corpo e far ottenere risultati ben graditi e soprattutto in maniera subitanea. La cavitazione estetica è una nuova tecnica, che sta ricevendo molti consensi grazie ai suoi risultati sorprendenti

Cos’è e come funziona

La cavitazione estetica è un nuovo metodo di dimagrimento messo in atto per ridurre il grasso in eccesso localizzato e la cellulite. Non è affatto un intervento medico-estetico, non occorrono bisturi o chissà quali arnesi medici: esso è praticato tranquillamente nei centri estetici tramite l’impiego di raggi ultrasuoni a bassa frequenza, in alcun modo avvertiti dall’orecchio dell’interessato e completamente indolori.

Tali ultrasuoni agiscono sulle cellule del grasso facendole deflagrare, trasformandole in tal modo in liquidi; sono perfetti, dunque, per trattare in maniera diretta e repentina cuscinetti di grasso localizzati su fianchi, glutei e pancia, ma anche cellulite e pelle a buccia d’arancia

Il trattamento funziona indubbiamente e sono molti a godere dei suoi benefici; ciò non toglie, tuttavia, che occorra seguire un’alimentazione sana durante i trattamenti, i quali non devono assolutamente essere ripetute con costanza e continuità, con l’esecuzione, al termine di ognuna di esse, di massaggi di linfodrenaggio specifici per dimagrire e smaltire i grassi su cui si è appena lavorato, evitando in tal modo l’accumulo di esso e, col tempo, l’intossicazione.

Costi e durata del trattamento

Si effettuano sedute a cadenza mensile circa, dalla durata di trenta – quaranta minuti; i primi risultati saranno visibili dalla quarta seduta.

Si suggerisce di bere molta acqua almeno uno – due giorni prima del trattamento: tanto maggiore sarà la quantità di liquidi e maggiore sarà la produzione delle microbolle tra una cellula di grasso e l’altra; più microbolle ci saranno e maggiore sarà l’efficacia della cavitazione.

I costi della cavitazione variano dal centro estetico, perlopiù si aggira intorno ai centocinquanta euro e, dato che per riuscire a vedere i risultati sperati occorrono almeno dieci sedute, per un intero ciclo estetico di cavitazione potrebbe essere necessaria una cifra corrispondente a mille, millecinquecento euro circa.

Rischi ed effetti collaterali

Superfluo specificare che per sottoporsi ai trattamenti si deve godere di ottima salute: chi soffre di diabete, colesterolo alto, donne in gravidanza o chi porta protesi ed ovviamente non può godere della cavitazione estetica; in tal caso il rischio di effetti collaterali sarebbe troppo elevato.

Inoltre la cavitazione non può affatto essere effettuata sull’intero corpo ma sono vietate le zone dove ci sono delle sporgenze ossee: eliminando il grasso avviene uno svuotamento della parte, ecco perché è anche importantissimo valutare l’elasticità della pelle per non correre il rischio che si raggrinzisca.

Sarà l’operatore che ti sconsiglierà di sottoporti al trattamento o di associare ad esso delle sedute tonificanti. Per tale ragione è opportuno ed essenziale rivolgersi a personale specializzato e competente, al fine di rendere nulli i rischi e gli effetti collaterali.

Inoltre non bisogna pretendere troppo da tali trattamenti: aiutano indubbiamente a smaltire il grasso, ma non è per nessuna ragione sostitutivo ad un’attività fisica ed ovviamente non ci sarebbero risultati se non si apportasse uno stile alimentare sano. La cavitazione fa certamente prodigi, ma è piuttosto un’aggiunta ed un completamento ad uno stile di vita sano, la quale resta, in maniera assoluta, il miglior metodo di dimagrimento e di tonificazione del corpo. Tutto ciò che puoi fare con i trattamenti è velocizzare il processo per goder prima dei risultati.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche