Notizie.it logo

Cervicale sintomi: quali sono i più comuni e rimedi naturali

cervicale sintomi

La cervicale è un problema molto diffuso oggigiorno. Vediamo alcuni rimedi naturali efficaci per contrastarla.

Il dolore alla cervicale coinvolge un numero sempre maggiore di persone, a prescindere dal sesso e dall’età. La perdita della curvatura naturale della cervicale nel tempo si traduce in dolore e tensione al collo, alle spalle, alle braccia e alla colonna vertebrale, ma anche in rigidità nei movimenti e difficoltà a riposare. Per fortuna esistono dei rimedi naturali in grado di alleviare efficacemente i sintomi di questo invalidante disturbo.

Cervicale sintomi: quali sono i più comuni

La cosiddetta cervicale, conosciuta anche con il nome di cervicalgia, è un disturbo muscolo-scheletrico che interessa la regione cervicale della colonna vertebrale, nota anche come rachide cervicale. Questo tratto della colonna vertebrale è costituito da sette vertebre e rappresenta l’asse di sostegno del collo e della testa. Il dolore cervicale colpisce tutte le strutture del collo: articolazioni, muscolatura e nervi.

I sintomi della cervicale sono dolore al collo accompagnato da rigidità e difficoltà nel ruotare e muovere la testa.

Il dolore può irradiarsi alle spalle, agli arti superiori e alle volte anche alla mano e possono comparire formicolii e intorpidimento agli arti interessati (sindrome cervico-brachiale).

Talvolta la cervicalgia è accompagnata da un’intensa cefalea caratterizzata da un dolore opprimente e costante che parte dalla nuca e si diffonde ai lati del cranio e alla fronte. In alcuni casi il dolore può essere associato a nausea, vertigini, disturbi visivi, ronzii alle orecchie, febbre e malessere generalizzato.

Cause della cervicale

Le posture scorrette assunte, ad esempio, per colpa della tecnologia sono la causa più frequente di dolore alla cervicale, ma non certo l’unica. Altri fattori che concorrono alla comparsa di questa fastidiosa patologia sono: colpi di freddo, artrosi delle articolazioni, ernia cervicale, artrite reumatoide, malocclusione dentale, traumi (colpo di frusta, sforzi eccessivi) e sedentarietà.

Tra le cause della cervicalgia rientra anche lo stress, che porta a contrarre i muscoli a livello delle spalle e del collo in modo ripetuto, innescando meccanismi infiammatori e dolore.

Altri fattori predisponenti sono le anomalie nella curvatura della colonna vertebrale, come la scoliosi, la cifosi dorsale e la lordosi lombare.

Cervicale: rimedi naturali

Il trattamento della cervicale varia a seconda della causa scatenante. Se la causa è posturale, la prima soluzione è correggere la postura tenendo la schiena in posizione neutra, con le scapole retratte, evitando di passare ore al giorno con la testa china. È inoltre possibile ripristinare l’elasticità delle vertebre cervicali e sciogliere la muscolatura del collo effettuando delle rotazioni lente della testa a destra e a sinistra, mantenendo la schiena dritta appoggiata contro lo schienale della sedia.

Se a monte vi è un’artrosi cervicale, tra le varie soluzioni ci sono la fisioterapia e gli esercizi posturali. Se invece il dolore dipende da un trauma, si consiglia di eseguire impacchi freddi nella regione cervicale.

Per alleviare i sintomi della cervicalgia è inoltre possibile intervenire con dei massaggi dolci al collo. Ad esempio, risulta molto efficace la manipolazione cranio-sacrale, un massaggio olistico che si pratica manipolando dolcemente le ossa del cranio e della colonna vertebrale.

La cervicale si combatte anche con la medicina naturale. Esistono infatti delle piante in grado di inibire la sintesi delle prostaglandine senza danneggiare la mucosa gastrica. Questi rimedi possono essere utilizzati sia a livello topico, sotto forma di olio, gel o pomate, che a livello sistemico, sotto forma di tinture madri, estratti secchi o granuli omeopatici.

L’arnica, ad esempio, è ricca di terpeni che le conferiscono spiccate proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Anche l’artiglio del diavolo è un efficace antidolorifico naturale e la spirea, antenata dell’aspirina, è una fonte suprema di acido salicilico, quindi ha una potente azione disinfiammante.

Infine, gli oli essenziali di lavanda e lillà, massaggiati sui punti dolenti, sono un toccasana per la cervicale poiché placano l’infiammazione e rilassano i muscoli, facilitando l’assunzione di una postura corretta e migliorando la mobilità articolare.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche