Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Ricetta cheesecake light: ingredienti e preparazione

cheesecake light

La cheesecake light è una versione molto più leggera che, spesso, viene usata da chi vuole dimagrire. Prevede, ad esempio, lo yogurt.

Qual è la ricetta del cheesecake light? Come noto, il cheesecake è un dolce molto calorico, anche se molto buono. L’alternativa light permette di risparmiare un sacco di calorie, non rinunciando comunque al gusto. Vediamo ingredienti e preparazione di questo dessert.

Cheesecake light

Un esempio di cheesecake light può essere allo yogurt. Si tratta di una ricetta molto golosa, ideale per chi vuole tenere sotto controllo il proprio peso, tenendo conto anche di quelli che sono i grassi e le calorie. E’ una versione molto veloce, che si prepara in pochissimo tempo e che non prevede cottura. Si può, però, tenere in frigo a far riposare. Questa ricette viene preparata in una tortiera di 24 cm di diametro ed è giusta per circa 10 persone. Ci vuole all’incirca trenta minuti per prepararla al meglio. La base avrà bisogno di raffreddare trenta minuti in frigo oppure quindici minuti in freezer. In tutto, la torta dovrà raffreddare almeno quattro ore per avere un gusto e consistenza ottimali.

on un po’ di fantasia, tutti possono realizzare la propria versione della cheesecake, dolce di tradizione americana oppure britannica, che ultimamente ha preso piede anche da noi, dove adesso è molto in voga.

In realtà, però, si stima che la prima versione sia comparsa nel II secolo avanti Cristo. Si trattava di un dolce formato da due dischi di pasta, condita con formaggio e miele e aromatizzata poi con delle foglie di alloro.

Ingredienti

Vediamo, quindi, gli ingredienti necessari per una torta di circa dieci persone. Per la base avremo bisogno di:

  • 180 g di biscotti secchi integrali, tipo Digestive
  • 80 g di burro light

Per la crema, invece, avremo bisogno nel dettaglio di:

  • 500 g di formaggio spalmabile morbido, tipo Philadelphia, meglio se light
  • 250 g di yogurt magro o alla frutta
  • 160 g di fruttosio al posto del comune zucchero bianco
  • 10 g di gelatina in fogli
  • poca acqua
  • un baccello di vaniglia.

Preparazione

Vediamo, adesso, nel dettaglio le fasi della preparazione.

  1. Andiamo a preparare il fondo torta. In un frullatore andiamo a disporre i biscotti integrali nel mixer, per sminuzzarli in modo molto fine.

    Mettiamoli in una ciotola. Nel frattempo, mettiamo il burro light in una pentolina a sciogliere a fiamma bassissima. Successivamente, andiamo ad aggiungere il burro al composto fine di biscotti. Mescoliamo bene e teniamo in un luogo fresco.

  2. Nel frattempo, imburriamo una tortiera di 24 cm di diametro. Ritagliamo un disco di carta forno dello stesso diametro e due strisce all’altezza dei bordi, per andare a foderare il tutto. Poi, versiamo i biscotti sbriciolati nella tortiera, compattando bene con l’aiuto di un cucchiaio. Facciamo raffreddare il tutto in frigorifero per circa mezz’ora oppure per quindici minuti se in freezer.
  3. Andiamo a preparare il ripieno. Mettiamo in poca acqua fredda la gelatina per circa dieci minuti, allo scopo di ammorbidirla bene. Poi strizziamola delicatamente.
  4. Mettiamo il formaggio in una ciotola con il fruttosio o lo zucchero, mescoliamo bene per amalgamare, con le fruste oppure a mano. Incidiamo per il lungo il baccello di vaniglia e mettiamo nel composto i semini ricavati.

    Aggiungiamo anche lo yogurt magro e continuiamo a mescolare bene.

  5. Andiamo a sciogliere la gelatina ben strizzata in un pentolino con acqua calda e, poi, quando si sarà sciolta, aggiungiamola al composto di formaggio con lo yogurt. Mescoliamo bene, meglio se con le fruste, per ottenere un impasto piuttosto cremoso.
  6. Versiamo la crema che abbiamo ottenuto sulla base di biscotto, che ormai sarà fredda e quindi ben compatta. Livelliamola bene con l’aiuto di un cucchiaio o una spatola e mettiamo almeno quattro ore a rassodare in frigorifero, prima di servire a fette. Volendo, possiamo decorare con frutta fresca a piacere. Al posto dello yogurt magro, si può usare yogurt alla frutta, per dare un sapore speciale al nostro dolce. fatto in casa.

La cheesecake light si può tenere in frigorifero a conservare per circa due o tre giorni, meglio se coperta con della pellicola trasparente, oppure in un contenitore con un coperchio.

E’ meglio non congelarla. Esistono tantissime varianti per preparare la torta in modo light ma, se preferiamo, possiamo optare anche per la versione classica. Alcune ricette prevedono l’uso della panna liquida, quella da montare. In tal caso, il conteggio delle calorie aumenta sensibilmente, così come nell’uso del burro non light. Non tutti sanno che esistono anche versioni salate di cheesecake: in genere vengono offerte come antipasto o stuzzichino. Si può usare lo yogurt greco, oppure lo stesso philadelphia, la robiola o la ricotta. La base, anziché di biscotti, in questo caso è rappresentata da taralli oppure da crackers.

© Riproduzione riservata
Leggi anche