Notizie.it logo

I 4 cibi più ricchi di vitamina B12: tutti i consigli

vitamina B12

Tutti i cibi più ricchi di vitamina B12 e come inserirli nel piano alimentare.

La vitamina B12 rientra nel gruppo di vitamine idrosolubili, ovvero quelle vitamine che non possono essere accumulate dall’ organismo e che quindi devono essere assunte regolarmente. Questa specifica vitamina è conosciuta anche con il nome di cobalamina. Svolge una funzione essenziale nella produzioni di globuli rossi nel sangue e nella formazione del midollo osseo. Oltre a ciò, la vitamina B12 è coinvolta nelle funzioni del metabolismo degli amminoacidi, degli acidi nucleici (fondamentali per la sintesi del DNA e dell’ RNA) e negli acidi grassi. Un adulto medio deve assumere circa 2mcq unità di vitamina B12 tuttavia questo valore cambia a seconda dell’ età, del sesso e di eventuali patologie o condizioni fisiche – per esempio, durante la gravidanza, la donna deve assumere un quantitativo parecchio maggiore di vitamina B12, in quanto deve far pronte anche alle necessità del feto di assimilare questa vitamina (è bene evidenziare che, se una donna in stato di gravidanza non assume il quantitativo necessario di vitamina B12, può incorrere in gravi problemi, come nascita prematura del feto e danni permanenti al nasciutro).

Una dieta variegata ed equilibrata, generalmente, garantisce l’ apporto del quantitativo necessario.

I 4 cibi ricchi di vitamina b12

Tuttavia, esistono determinate condizioni in cui è possibile avere una carenza di vitamina B12: le persone più a rischio sono quelle che seguono una dieta di tipo vegetariano o vegano e le persone che soffrono di dipendenza da alcolici – ma, talvolta, anche gli anziani. Queste categorie di persone sono più esposte al rischio di alcuni disturbi quali, per esempio, problemi al sistema nervoso e una particolare forma di anemia (carenza di ferro nel sangue). Vi sono, inoltre, altre cause di deficienza di vitamina B12, non legate alla dieta ma a patologie riguardanti l’ apparato digestivo/intestinale. Le condizioni di deficit di vitamina B12 sono reversibili e, se prese in tempo, non causano problemi permanenti.

Tuttavia non è da sottovalutare in gravidanza.

Alimenti ricchi di vitamina B12

Gli alimenti che contengono un quantitativo significativo di vitamina B12 sono parecchi. Di seguito vediamo un breve elenco dei principali cibi, fonte di questa preziosa vitamina. Generalmente parlando, ciò che accomuna questi alimenti è la provenienza: di origine animale.

– I cibi che contengono fegato hanno una maggiore quantità di vitamina B12: sebbene a tanti possa sembrare strano o disgustoso, il fegato (bovino, ad esempio) è perfetto per integrare la vitamina B12 nella dieta. C’è comunque da dire che la carne in generale (soprattutto quella di manzo) dispone di parecchia vitamina B12. È bene ricordare che non bisogna abusare con il consumo di carne – è preferibile consumarla una o due volte a settimana.


– I molluschi: cozze, vongole, cannolicchi, scampi, gamberi, granchi … sono tutti esempi di cibi facili da reperire, gustosi e ricchissimi in vitamina B.

Tuttavia, bisogna sottolineare che anche alcuni pesci ne contengono una dose significativa.

– Le alghe edibili contengono la vitamina in questione, sebbene bisogna specificare che è considerata scarsamente biodisponibile per il corpo umano. L’alga principalmente commercializzata è la spirulina.

– Le uova sono un’ulteriore fonte di vitamina B12, anche se non c’è da esagerare con il consumo di questo alimento perché potrebbe causare aumenti nel valore del colesterolo.

Oltre a queste pietanza, è utile segnalare che in commercio vi sono prodotti che contengono un’aggiunta di vitamina B12. Ne sono un esempio lampante i cibi destinati principalmente ai vegetariani: latte di soia (o altro, come cocco, mandorle, nocciole) i burger vegetali e gli yougurt.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche