Notizie.it logo

Cispe oculari: cosa sono e come rimuoverle

cispe oculari

Le cispe oculari sono conosciute anche come "sabbia negli occhi" e sono molto comuni. Ecco cosa sono e come rimuoverle

Le cispe oculari sono una sostanza che si forma sugli angoli esterni dell’occhio o lungo la linea delle ciglia, di solito durante il sonno. Possono essere secche, con una consistenza simile alla sabbia, o possono sembrare umide, come muco.

Cispe oculari

Secondo una leggenda popolare, mentre dormi un visitatore silenzioso svolazza sopra di te: una fata del sonno. Lei mette la mano in una borsetta magica, più piccola di un ditale, e recupera della polvere magica. Ore dopo ti svegli, riposato, ma una strofinata agli occhi rivela sabbia intorno alle ciglia. La verità dietro la “sabbia negli occhi“, nota anche come cispe oculari, polvere del sonno, sporcizia negli occhi e granelli negli occhi, non è proprio così piacevole come le cure fittizie di una fata del sonno

Lacrime

Per comprendere le cispe, prima di tutto dobbiamo apprendere di più sulle lacrime, i liquidi secreti intorno agli occhi. Le lacrime sono fatte di tre strati: uno strato lipidico, uno strato acquoso e uno strato di mucina.

Il lipide, o strato oleoso, è chiamata meibum ed è prodotto dalle ghiandole di Meibomio sul bordo della palpebra. Lo strato acquoso comprende acqua, elettroliti e proteine. La mucina, un tipo di proteina, è secreta dalla congiuntiva, una membrana sottile, trasparente che copre la porzione bianca dell’occhio. Durante il giorno, le lacrime mantengono umidi gli occhi, lavano via particelle estranee e puliscono gli occhi dalle secrezioni.

Secrezione

Durante la notte, quando il battito di ciglia è quasi cessato, una secrezione – una combinazione di muco, olio, polvere e cellule dell’epidermide e lacrime condensate- inizia ad accumularsi agli angoli degli occhi e lungo le ciglia. Il catarro, muco sottile che agisce come meccanismo di difesa naturale per gli occhi, si deposita a sua volta agli angoli degli occhi e intorno alle ciglia durante la notte. Il catarro è fatto di mucina e meibum. Questa combinazione di secrezione e catarro è chiamata muco, ed è il muco che durante la notte si trasforma nelle cispe oculari.

Secche e umide

Quindi, perché alcune cispe sono secche mentre altre sono umide? Le persone che hanno allergie o strofinano frequentemente i loro occhi potrebbero avere cispe oculari che sono umide.

Coloro che hanno gli occhi solitamente secchi hanno più probabilità di avere cispe secche, sabbiose. Quelli che indossano le lenti a contatto possono sperimentare una gamma di consistenze per le cispe oculari, da secche a umide, a seconda di come i loro occhi rispondono alle lenti artificiali. Alcune lenti a contatto, infatti, tendono a seccare notevolmente il bulbo oculare. Questo accade soprattutto a chi le porta per molte ore al giorno e a chi lavora molto a computer.

Come rimuoverle

Se ti svegli con gli occhi ricoperti dalle cispe, niente panico. È una condizione molto comune e che non crea alcun problema di salute. Usa una pezzuola calda, bagnata per ammorbidirle e poi rimuoverle. Non sono pericolose, solo un po’ fastidiose.

© Riproduzione riservata
Leggi anche