Notizie.it logo

Coloranti alimentari: cosa sono, benefici e controindicazioni

coloranti alimentari

Cosa sono e in quali alimenti sono contenuti i coloranti alimentari? Tutte le informazioni.

I coloranti alimentari sono sostanze usate per colorare un prodotto alimentare. Sono sprovviste di valore nutritivo ma hanno la funzione di conferire una colorazione più invitante e invogliante all’alimento per essere acquistato e mangiato.

Coloranti alimentari: quali sono

Chi acquista tali alimenti tende a percepire la qualità soprattutto dal suo aspetto, quindi si può dire che i colori fanno tanto.

Ma attenzione, non è possibile utilizzare i coloranti alimentari per tutti gli alimenti, esatto, per certi alimenti è proibito, per altri invece con dovute limitazioni. Ma quali sono gli alimenti a cui non è possibile aggiungere i coloranti?

  • Nel latte
  • Nello yogurt
  • Nelle carni
  • Nelle uova
  • Nelle acque
  • Negli oli
  • Nella farina
  • Nel miele
  • Nella pasta

Questi erano solo degli esempi, ci sono tanti altri alimenti in cui è proibito utilizzare i coloranti, tipo in quasi tutti i tipi di formaggi.

Ma quali sono gli alimenti in cui si fa maggior utilizzo di tale sostanza?

La classificazione

I coloranti posso classificarsi in:

  • Coloranti artificiali: questi tipi di coloranti sono maggiormente preferiti dalle industrie, perché sono più stabili al pH e all’oscillazione di temperature. Tendono ad essere più forti alla luce e ai processi di ossidazione.
  • Coloranti naturali: questi coloranti tendono ad essere più sicuri e tollerabili.

I benefici

Effettivamente si, ci sono dei coloranti alimentari benèfici per noi, il nostro corpo e la nostra mente. Ci danno dei nutrienti fondamentali per la nostra salute, ma quali coloranti ci fanno bene?

Ecco i cinque coloranti alimentari benefici:

  • Rosso: tutti gli alimenti di colore rosso, hanno proprietà antiossidanti, sono ricchi di vitamina C. Questo colore rinvigorisce il sistema immunitario e grazie al licopene, prevengono i tumori, inoltre aiutano nella riduzione di malattie cardiovascolari.

    Gli alimenti di colore rosso più benefici sono: l’anguria, il pomodoro, la fragola, le arance e ciliegie.

  • Arancione/giallo: gli alimenti di questo colore ci aiutano nella prevenzione dell’invecchiamento cellulare di tumori e come gli alimenti rossi, le malattie cardiovascolari. Sono ricchi beta-carotene e flavonoidi, che aiutano la vista e la digestione.
  • Blu/viola: gli alimenti principali di questo colore sono: i mirtilli, le melanzane e i frutti di bosco.

    Aiutano nel proteggere la vista, sono alimenti antiossidanti, prevengono tumori e ottimizzano le funzioni urinarie e la circolazione sanguigna.

  • Verde: gli alimenti verdi, sono ricchi di clorofilla, magnesio, vitamina C e carotenoidi. Migliorano e aiutano nel proteggere la vista, nelle malattie cardiovascolari e prevengono tumori. Sono cibi essenziali per il metabolismo e contengono acido folico e folati. Gli alimenti per eccellenza sono: gli spinaci, i kiwi, i broccoli ed il prezzemolo.
  • Bianco: gli alimenti bianchi, hanno proprietà antiossidanti, sono ricchi di flavonoidi, vitamine, sali minerali e selenio. Aiutano i nostri polmoni a rimanere salutari, nell’evitare l’ipertensione ed a rinforzare il tessuto osseo. Quali sono gli alimenti bianchi? La mela, l’aglio, la cipolla ed i funghi.

Le controindicazioni

Alcuni coloranti alimentari andrebbero evitati per tutelare la nostra salute, quindi sarebbe meglio riconoscerli. Negli alimenti o merende che acquistiamo al supermercato, i coloranti vengono indicati con un codice che va da E100 fino a E199. Ma come faccio a sapere se dentro un alimento c’è del colorante alimentare? Basterà leggere quei codici nell’etichetta.

Ma ora veniamo a noi, quali alimenti è meglio scartare?

    • E102: può causare allergie o problemi asmatici.
    • E110: possono causare tumori, problemi ala vista, asma ed insonnia.
    • E124: è sconsigliato per i bambini, si trova nelle galatine.
    • E127: può provocare ipertiroidismo.

    • E129: può causare iperattività nei bimbi e tumori.
    • E131: può provocare orticaria e tremori.
    • E133: c’è un sospetto che possa essere cancerogeno e può causare ipertensione.

Ovviamente non sono dati per certo, perché ogni organismo è a se, ma sicuramente più gli evitiamo e meglio sarà.

Ricordiamo che i coloranti alimentari, si possono acquistare anche su amazon

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.