Come assumere i semi di lino per dimagrire: 5 consigli utili

Come assumere i semi di lino? Scopriamo come fare per dimagrire con 5 consigli utili.

Lo sapevate che consumare semi di lino è particolarmente benefico per il nostro organismo ed in particolar modo per l’intestino? Ecco come assumere i semi per dimagrire con 5 consigli utili.

Come assumere i semi di lino per dimagrire: 5 consigli utili

I semi di lino sono dei piccoli semi che si ottengono dal Linum usitatissimum L, pianta largamente utilizzata già dagli antichi Egizi. I semi di lino, infatti, sono da sempre utilizzati in ambito tessile, cosmetico, erboristico e culinario. Molto ricchi in minerali, proteine e fibre, un toccasana per: intestino, circolazione sanguigna ma anche per la bellezza di pelle e capelli.

I semi di lino che mostrano proprietà lassative, protettive e lenitive del tratto gastro-intestinale. L’olio di lino assunto per via orale, in integratori, mostra proprietà ipocolesterolemizzanti. Mentre per uso cosmetico, su pelle e capelli si mostra particolarmente nutriente, lenitivo e rigenerante.

Per quanto riguarda l’utilizzo, si possono mangiare come semi o usare sotto forma di olio. Ecco 5 consigli su come assumerli. Olio di semi di lino:

Per un’azione lassativa: si realizza una sorta di “acqua di semi di lino”, ovvero si lasciano a macerare 5 grammi di semi (sminuzzati) in 200 ml di acqua a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Successivamente si filtra. Si otterrà un gel da bere sempre con un bicchiere d’acqua, per 2-3 volte al dì. L’effetto si percepisce dopo almeno 24 ore.

Per il benessere cardiovascolare: sotto forma di olio, come integratore alimentare, seguendo la quantità giornaliera riportata in etichetta.

Per la bellezza di pelle e capelli: in cosmetica l’olio di lino viene utilizzato come base in molti prodotti naturali. Si può utilizzare puro sulla pelle, facendolo assorbire con un breve massaggio oppure si può eseguire un impacco nutritivo su i capelli, così da renderli più morbidi e luminosi.

Mentre i semi di lino sono molto facili da assumere, si possono consumare al mattino, a colazione, aggiungendo una spolverata di semi di lino macinati ad uno yogurt o ad un frullato.

Per pranzo o cena sono perfetti per un’insalatona, non aggiungono calorie al piatto ma solo benefici per intestino e circolazione sanguigna. Inoltre, si possono assumere anche nelle zuppe.

Semi di lino per dimagrire: benefici

Dal punto di vista nutrizionale, i semi di lino hanno proprietà simili a quelle di altri semi oleaginosi. In particolare, si caratterizzano per l’elevato contenuto di grassi, circa il 40%, ma si tratta soprattutto di grassi buoni. Sono, infatti, tra i semi quelli più ricchi di acidi grassi omega 3.

Inoltre, sono una fonte di carboidrati, soprattutto fibre (30%), proteine (20%), vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina K e vitamina E, e sali minerali, tra cui fosforo, potassio, magnesio, calcio, sodio, ferro, zinco, manganese, rame. Hanno anche un buon contenuto di polifenoli, in particolare va sottolineata la presenza di lignani, sostanze note per i loro effetti antiossidanti e antitumorali.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Come proteggere i capelli in estate: consigli e rimedi

Dieta detox in estate: consigli e rimedi naturali

Leggi anche
  • 1216x832 16 08 30 57 852095863Dieta Ipocalorica: Cosa Mangiare e Menu Settimanale

    Questo articolo fornisce una guida sulla dieta ipocalorica, basata su alimenti a basso contenuto calorico ma nutrienti, per perdere peso in modo sano. Include principi dietetici, alimenti consigliati e un esempio di menu settimanale.

  • 1216x832 15 08 32 05 326089832Cosa Mangiare la Sera: Idee Gustose per Ogni Occasione

    Questo articolo propone idee per cene leggere e nutrienti, comfort food che richiamano i sapori di casa, e cene gourmet per sorprendere con eleganza, sottolineando l’importanza della cena come momento di relax e scoperta dei sapori.

Contentsads.com