Notizie.it logo

Come proteggere la pelle dello smog: tutti i consigli

come proteggere la pelle dallo smog

L'inquinamento e lo smog hanno un impatto pesantissimo sulla nostra pelle: i migliori consigli per proteggere la cute.

Le grandi come le piccole città ogni giorno devono fare i conti con lo smog. Alta la densità delle auto, le polveri derivanti dai tubi di scarico sono dannose per tutto il nostro organismo, ma in principio danneggia la nostra pelle. È importante intervenire nelle giuste misure per evitare danni irreparabili.

Come proteggere la pelle dallo smog

Lo smog interviene soprattutto sulle parti del corpo che sono maggiormente esposte, come può essere il viso, secca la pelle e la rende meno sensibile alla pulizia profonda e all’assorbimento delle creme antietà e rimpolpanti. Le polveri sottili invecchiano precocemente le cellule di cui la nostra pelle è composta, accentua le rughe e collabora alla comparsa di macchie. Le polveri danneggiano la nostra cute tanto quanto il fumo e i raggi UV, esse penetrano al di sotto dello strato di film idrolipidico che la ricopre e porta all’aumento dei radicali liberi che riducono la creazione di elastina e collagene, che fa mantenere la nostra pelle elastica e giovane.

La pelle subisce uno stress ossidativo, che la fa invecchiare molto più velocemente, le creme e i sieri antietà non bastano, serve prima di tutto una pulizia profonda della pelle, che riesca ad eliminare i residui lasciati dalle polveri sottile a cui siamo esposti per intere giornate.


La beauty routine perfetta

La prima cosa da fare per proteggere la nostra pelle e per averla sempre al 100% della sua salute è intraprendere una routine beauty totalmente nuova. È importante innanzitutto pulire tutte le mattine la pelle a fondo. Detergete la pelle con prodotti delicati come uno mousse, poi successivamente applicare una crema idratante. Il fondotinta è un ottimo alleato contro lo smog, anche chi non è abituato a truccarsi, farà bene ad applicare almeno un velo del prodotto ogni mattina in modo che funga da barriera protettiva per la pelle, se preferite andrà benissimo anche una BB cream che è più leggera ma comunque nutre e idrata la pelle.

La sera invece occorre detergere per eliminare le particelle che hanno superato lo strato idrolipidico e che penetrando possono creare micro danni metabolici alla nostra cute. Dopo la pulizia sarà bene procedere a nutrimento con creme che contengano un alto contenuto vitaminico soprattutto A,C ed E. Queste sostanze contribuiscono alla ricostruzione del collagene della pelle per restituirle luminosità ed elasticità e inoltre favoriscono la ricostituzione della barriera protettiva che naturalmente abbiamo. Ultimo step è quello di utilizzare dei biorivitalizzanti, che sono molto utili quando ci sono danni particolarmente visibili e inoltre sono sostanze che predispongono la pelle che ha bisogno di essere trattata per altri inestetismi e problematiche. Combatte l’insorgenza di rughe e evidenti inestetismi. Un paio di volte a settimana potreste procedere con uno scrub, meglio se con prodotti naturali, vi basteranno semplici ingredienti:

  • Un cucchiaio di zucchero;
  • Un cucchiaio di miele;

e strofinare delicatamente la mistura ottenuta da questi due, risciacquare con acqua fresca, in questo modo eliminerete le cellule morte e renderete la vostra pelle più lucida e brillante.

Una volta a settimana provvedete a coccolarvi con una maschera per il viso, anche questa potrete farla con ingredienti naturali:

  • 1 kiwi;
  • 2 cucchiai di yogurt bianco;

mischiare, applicare sulla pelle e lasciare agire per 15 minuti, risciacquare e applicare la vostra abituale crema per il viso. A soffrire però non è solo la pelle, ma bensì anche i capelli, le polveri sottili che si posizionano su di essi li indebolisce, i follicoli sono minacciati dalla produzione di radicali liberi che provocano la cadut dei capelli.

Sappiate che la beauty reutine non basterà se ad essa non associate un’alimentazione adeguata, ricca di frutta e verdura e non eviterete alcuni comportamenti dannosi per la vostra cute, come il fumo e il bere alcolici.

Meglio evitare cibi fritti, grassi e insaccati, sono tutte cose che contribuiscono allo stress della vostra pelle. Importanti sono inoltre l’attività fisica e una buona qualità del sonno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche