Scheggia sottopelle: come rimuoverla in maniera corretta

Per rimuovere correttamente una scheggia sottopelle è necessario fare attenzione a non spezzarla. Scopriamo come procedere.

Sono numerose le occasioni in cui capita di trovarsi con una scheggia o con una spina sottopelle. Quando si maneggiano oggetti di legno oppure quando si cucina succede infatti di frequente che una piccola scheggia o un piccolo spino penetrino sotto la pelle.

Prima di procedere a rimuovere la scheggia è fondamentale lavare bene la zona interessata sotto acqua fresca, asciugare bene e disinfettare per evitare che l’oggetto sottopelle possa provocare delle infezioni.

Usare una pinzetta per rimuovere una scheggia sottopelle

Nel caso in cui la spina o la scheggia si trovi abbastanza estenamente e sia quindi molto visibile, vi suggeriamo di usare una pinzetta. Ricordate sempre di disinfettarla bene prima di utilizzarla in modo che non causi infezioni.

Quando procedete all’estrazione del corpo estraneo fate attenzione a non lasciare dei residui di scheggia dentro la pelle.

Acqua e sale: rimedio naturale per scheggia sottopelle

Per eliminare una scheggia sottopelle è possibile utilizzare acqua bollita con il sale. Questo rimedio del tutto naturale non è utile solo per disinfettare la zona, infatti è in grado anche di dare una mano in maniera concreta alla rimozione di una spina o di una scheggia.

Dopo aver lasciato raffreddare l’acqua salata, immergete il dito in cui è presente il corpo estraneo e lasciatelo in ammollo fino a quando la pelle non sarà più morbida. A questo punto utilizzate una pinzetta per riuscire ad eliminare la scheggia facilmente.

Ago disinfettato per eliminare una scheggia sottopelle

Uno dei migliori metodi per eliminare una spina o una scheggia sottopelle consiste nell’utilizzare un ago disinfettato. Per riuscirci si deve semplicemente prendere un ago di piccole dimensioni e disinfettare la sua punta con dell’alcool o con dell’acqua ossigenata.

Un altro modo per disinfettare l’ago è quello di usare una fiamma.

Utilizzate poi l’ago per estrarre l’oggetto estraneo presente sotto la pelle. Cercate di non forare la cute ma semplicemente di usarlo in maniera delicata.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Argento colloidale per la pelle: quali sono i benefici principali

Come arredare la camera da letto con le lenzuola

Leggi anche
Contents.media