I migliori consigli per smettere di mangiare zuccheri

Smettere di mangiare zuccheri non è semplice per chi ama i dolci. Vediamo come riuscirci in maniera efficace per migliorare la propria salute.

Mangiare troppi zuccheri ogni giorno significa compromettere la propria salute in modo anche grave. Smettere di mangiare zuccheri è quindi fondamentale per preservare il benessere dell’organismo, risucirci però non è affatto semplice perchè questa sostanza crea dipendenza. Naturalmente non devono essere liminati o eliminate gli zuccheri contenuti in frutta o verdura perchè questi alimenti sono ricchi di vitamine, sali minerali e fibre utili per l’organismo.

Risulta invece essenziale limitare il più possibile l’uso di zucchero semolato aggiunto, sciroppo di mais, miele e ovviamente edulcoranti artificiali.

Come smettere di mangiare zuccheri

Dal momento che lo zucchero crea dipendenza, infatti questa sostanza genera un effetto euforico che innesca la produzione di dopamina, neurotrasmettitore che regola il piacere. Lo zucchero offre però un senso di soddisfazione solo momentaneo e successivamente c’è sempre un crolli di energia. Per eliminare il vizio di mangiare alimenti dolci in grandi quantità, risulta fondamentale comprendere quali sono i motivi che portano a consumare grandi quantità di zucchero.

Advertisements

Molte persone mangiano in modo compulsivo zuccheri come risposta allo stress, alla depressione e al nervosismo. Questa sostanza rilascia infatti endorfine che possono aiutare ad attenuare l’ansia, ma solo per un breve periodo. Il consiglio migliore è quello di cercare una soluzione efficace in maniera sana e senza ricorrere al cibo.

Un consiglio efficace è quello di rimuovere lo zucchero dall’alimentazione per una settimana. Ovviamente non dovrete eliminare frutta, pane e verdura, ma dovrete solo evitare tutti gli zuccheri lavorati come quelli presenti in merendine, caramelle e cioccolato.

Riducete pian piano le quantità di zuccheri ingeriti partendo dalle bevande: eliminate tutte le bibite molto zuccherine e i succhi di frutta acquistati nei supermercati. Eliminate anche i dolcificanti artificiali dalla dieta e vedrete che dopo una settimana senza tutte queste sostanze, le vostre papille gustative inizieranno ad adattarsi al cambiamento.

Per controllare in modo efficace la voglia di dolci è bene mangiare proteine durante i pasti. Questi nutrienti sono anche in grado di aumentare il livello di sazietà e quindi al termine del pasto non avrete voglia del dessert.

Se volete un po’ di zucchero, mangiate la frutta come sostituto delle merendine industraili. Vi suggeriamo di mescolare a dello yogurt bianco privo di grassi un po’ di frutta del tipo che vi piace di più. Nei casi in cui dobbiate ricorrere allo zucchero, optate per la stevia: si tratta di un dolcificante naturale con proprietà addolcenti superiori a quello dello zucchero raffinato. In ogni caso cercate di seguire un’alimentazione bilanciata in modo regolare.

Non saltate mai i pasti altrimenti sarete affamati e cercherete sollievo nei dolci.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori esercizi per i glutei da svolgere con l’elastico

I benefici dell’attività fisica per il benessere dell’intestino

Leggi anche
Contents.media